Canale 5, pomeriggio da leoni. Da Beautiful fino alla d’Urso il Biscione non ha rivali. Raiuno scivola sulla fiction con Favino-Ambrosoli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il pomeriggio di Canale 5 è una macchina da guerra. Gli ascolti volano. Si comincia con Beautiful che fa oltre 3,3 milioni. Poi con Centrovetrine si scende un tantino, ma si rimane sempre oltre 2,5 milioni. A questo punto scende in campo Maria De Filippi che rifà risalire l’asticella degli ascolti e nel finale si avvicina ai 3 milioni. Poi la palla passa alla telenovela spagnola il Segreto che è vista da circa 3,5 milioni con il 30% di share. A chiudere lo schieramento ci pensa Barbara d’Urso che con il suo pomeriggio si avvicina ai 3 milioni e va di slancio oltre il 22%. Il Biscione domina nelle ore pomeridiane, combatte in un testa a testa con Raiuno nel preserale e nell’access, rispettivamente con Bonolis e Striscia, limita i danni in prima serata e stravince quando c’è la De Filippi. Le fasce più deboli restano il mattino e la seconda serata. Anche a ottobre il sorpasso sulla media delle 24 ore non è riuscito. Rai1 resta in testa.

RAIFICTION, PRIMO SCIVOLONE
Non è vero che Qualunque Cosa Succeda si fanno gli ascolti messi in preventivo. I timori per una sconfitta denunciati dal produttore della miniserie su Ambrosoli si sono manifestati come incubi e spettri notturni. La decisione del direttore di Raitre di mandare in onda uno speciale di Chi l’ha visto? sul caso del bambino Loris ha inciso sulla serata del telespettatore. Quasi 3 milioni in media le persone incollate al video (10,66% di share), contro i 4,1 della fiction trasmessa da Raiuno che non ha vinto la serata perché ha fatto meno ascolti del film di Canale 5, Biancaneve e il cacciatore che ha portato a casa 2 punti di share in più rispetto a Favino (17,42% contro 15,27%).

AFFONDA LA PAPERA DI GIUSTI
Non solo la Papera non fa l’eco ma non fa nemmeno gli ascolti. Il programma di Max Giusti sembra giunto al capolinea. La prima serata di Raidue il lunedì al 4,19% di share e fa meno peggio solo di Piazzapulita (4,04%), fanalino di coda. In seconda serata c’è un altro programma di Raidue a rischio chiusura. Si tratta di Quanto manca? che resta incollato in seconda serata intorno al 3,6% con una media di mezzo milione di telespettatori. Nonostante la bravura della conduttrice Katia Follesa.

PIACE VESPA VACCINATO
La puntata di Porta a Porta nella quale Bruno Vespa si è fatto vaccinare per tranquillizzare il suo pubblico di anziani ha riscosso un buon ascolto (1.435.000 telespettatori, per uno share del 12,89%). Maggiorenne e vaccinato, Vespa è stato argomento di conversazione al programma su Radio1 di Fiorello, Fuoriprogramma (del resto è stato lo stesso Vespa a confessare di sognare di fare la spalla dello showman siciliano). Fiorello ha provato a immaginare Vespa – in balia delle controindicazioni – che sposa falce e martello e diventa comunista.

RAI GULP DIVENTA GENERALISTA
Le tv dei ragazzi Rai, dirette da Massimo Liofredi, fanno il pieno di volti provenienti dalla tv generalista. Oltre a Monica Setta, in crescita di ascolti con Storie di ragazzi del sabato pomeriggio, ecco che arrivano Antonella Clerici con l’Eurofestival dei bambini, Veronica Maya con lo Zecchino d’oro e Raoul Cremona con Gulp Magic.