Caso Aldrovandi, ora i poliziotti devono risarcire il Viminale di 560 mila euro. Il ministero pagò i danni alla famiglia del giovane ucciso

Gli agenti condannati per il caso Aldrovandi dovranno risarcire il ministero degli Interni. A stabilirlo è la Corte dei Conti che ha fissato la formula in  560 mila euro.  Il ministero dell’Interno pagò i danni alla famiglia. Enzo Pontani e Luca Pollastri devono versare ciascuno 224.512 euro, Paolo Forlani e Monica Segatto, 56.128 euro. La Procura aveva chiesto 1,8 milioni.

Caso Aldrovandi, ora i poliziotti devono risarcire il Viminale di 560 mila euro. Il ministero pagò i danni alla famiglia del giovane ucciso

Federico Aldrovandi, studente ferrarese, morì il 25 settembre 2005. E per la sua morte sono stati condannati quattro poliziotti per “eccesso colposo nell’uso legittimo delle armi”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 00:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram