Caso Carlo La Duca, il papà scomparso affrontato da “Chi L’ha visto?”

caso Carlo De Luca
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il caso Carlo La Duca si arricchisce sempre di più. L’uomo, dopo la sua scomparsa, non è stato ancora ritrovato ma intanto le indagini proseguono. Mercoledì 23 marzo, il caso sarà discusso nel programma televisivo di “Chi L’ha visto”.

Chi è Carlo La Duca

Carlo La Duca è un papà, 38 anni ed originario di Cerda ma residente a Termini Imerese, scomparso il 31 gennaio 2019. Da quel momento si sono perse le tracce dell’uomo che non è ancora stato ritrovato.

Poi, nel marzo 2022, ecco arrivare una svolta nelle indagini anche se non resiste più di tanto il movente passiona ed economico. Sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati la moglie e il migliore amico dell’uomo scomparso.

Il caso del papà scomparso affrontato da “Chi L’ha visto?”

Nella puntata di mercoledì 23 marzo, il programma investigativo di “Chi L’ha visto?” torna sul caso della scomparsa di Carlo De Luca. La moglie e il suo migliore amico in trasmissione qualche tempo fa avevano mostrato tutto il loro affetto e dolore “è il padre dei miei figli non potrei fargli del male” ed “era il fratello che non ho mai avuto”. Oggi sono entrambi accusati di omicidio e occultamento di cadavere.

Intanto, sono rimasti in silenzio davanti al giudice, Luana Cammalleri e Pietro Ferrara, rispettivamente moglie e miglior amico di Carlo Domenico La Duca. La svolta nell’indagini sarebbe arrivata da un’intercettazione tra la moglie di Carlo e la figlia di 11 anni:  “Guai se esce una parola e fai capire qualcosa a Maria, guai… ti sto facendo un esempio, manco se ti punta una pistola nel cervello tu devi dire quello che io ti sto dicendo ora o quello che vedi quando mi vedi… guardarci o ridere alle spalle di Maria con tuo zio Piero. Perché te lo giuro, io ti ho messa al mondo proprio così, io ti ho messa al mondo, mi faccio vent’anni di galera ma ti ammazzo… perché se tu distruggi la mia vita io ti… prima che mi distruggi la vita a me io ti distruggo a te!”.