Caso Legnano, il sindaco Fratus ai domiciliari ritira le dimissioni. La Lega locale: “Siamo tutti con lui e sposiamo la sua scelta”

dalla Redazione
Politica

Gianbattista Fratus (nella foto), sindaco dimissionario dopo essere finito lo scorso maggio agli arresti domiciliari per una storia di presunta corruzione e turbativa d’asta, ha ritirato le sue dimissioni. Il segretario della Lega Lombarda, Paolo Grimoldi, e tutti i sindaci, i consiglieri regionali e i parlamentari del territorio e della provincia leghista del Ticino appoggiano la scelta di Fratus: “Non sarebbe giusto un passo indietro e attendere i tempi troppo lunghi della giustizia, per cui come Lega diciamo e ripetiamo a gran voce che siamo tutti con Giambattista Fratus e sposiamo la sua scelta di ritirare le dimissioni”. Una scelta certamente non condivisa dai 5 Stelle.