Caterina Balivo, Miriam Leone e Cristina Parodi si giocano la Vita in diretta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Chiude Verdetto finale e la Vita in diretta cambia i conduttori. Giancarlo Leone e Maria Pia Ammirati, rispettivamente direttore e vicedirettore della rete ammiraglia stanno ridisegnando il palinsesto del pomeriggio. Il preserale, l’access prime time e la prima serata hanno funzionato a meraviglia, mentre la fascia pomeridiana no. La Vita in diretta di Paola Perego e Franco Di Mare è andata male, anche se come attenuante va detto che ha ricevuto per tutta la stagione la linea con uno share intorno al 10-11%.

Quindi neanche il lancio ha funzionato. Per contro il competitor Canale 5 ha inanellato una serie di performance invidiabili, a cominciare dalle soap storiche (Beautiful e Centrovetrine) e nuove come Il segreto (che fa il 33%!). Per non parlare di Uomini e donne di Maria De Filippi e Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso. Una vera macchina da guerra. Ora bisogna correre ai ripari. Al posto del tandem Perego-Di Mare ci sarà un’altra coppia. Il maschietto è stato già scelto.

Si tratta di Marco Liorni che torna a condurre il contenitore di Raiuno. Per il volto femminile in corsa ci sono tre candidate: Caterina Balivo, Miriam Leone e Cristina Parodi. La Vita in diretta dovrebbe accorciare la durata per fare posto alla striscia quotidiana di Auditorium, il nuovo programma di Raffaella Carrà che avrà anche una prima serata settimanale. Paola Perego invece potrebbe ereditare il posto dell’amica Mara Venier alla guida di Domenica In.

 

SPOSTAMENTI FATALI
Cambiare la collocazione dei programmi non è sempre una scelta vincente. A Raidue se il talk Virus di Nicola Porro al venerdì funziona molto bene, non si può dire altrettanto per Razza umana di Piero Marrazzo. Quest’ultimo, nonostante la diffidenza e i pregiudizi con cui è stato accolto il suo ritorno in tv, ha pagato a caro prezzo (perdendo 2 punti di share) lo spostamento dal mercoledì in seconda serata alla mezzanotte del lunedì. Morale della favola: chiusura anticipata del programma. Anche a La7 spostare la Gabbia di Gianluigi Paragone alla domenica non è stata un’idea geniale, anche perché al mercoledì Daria Bignardi non è che faccia faville e scintille.

 

BIGNARDI STRIZZA L’OCCHIO A SKY
A Daria Bignardi piacciono molto le trasmissioni di Sky. Lo dimostra invitando spesso conduttori e protagonisti della tv satellitare. Chissà se tra i suoi sogni nel cassetto ci sia una trasmissione nella tv di Murdoch…

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA