C’erano una volta i galacticos, il Real Madrid sconfitto ai quarti di Champions League. Festa grande per il Wolfsburg, show per Psg e City (Video)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Real Madrid crolla ancora. Anche in Champions League, al cospetto di un avversario alla portata come il Wolfsburg. La sfida di andata dei quarti è finita 2-0 per i tedeschi, che adesso possono sperare nella storica qualificazione alle semifinali: agli ex galacticos serve un’impresa al ‘Bernabeu’. Certo, la squadra di Zinedine Zidane ha a disposizione il bagaglio tecnico per rimontare il risultato. Ma serve una svolta, altrimenti la stagione naufraga in maniera definitiva. L’incontro è stato deciso dai gol di Ricardo Rodriguez su calcio di rigore al 18′ e da Arnold al 25′. Nemmeno l’uno-due ha scosso le merengues, che anzi hanno rischiato di capitolare definitivamente.

Spettacolo tra Psg e City
Nell’altra gara dei quarti di Champions League, Paris Saint Germain-Manchester City, c’è stato grande equilibrio e spettacolo. Il Psg ha comunque sprecato l’occasione di conquistare la vittoria per presentarsi in una condizione di vantaggio nella sfida di ritorno. Il 2-2, infatti, consente agli inglesi di potersi accontentare di un pareggio. Sul risultato pesa il calcio di rigore fallito da Zlatan Ibrahimovic al 14′. Lo svedese si è fatto perdonare al 41′, segnando il gol dell’1-1, dopo che al 38′ De Bruyne aveva portato in vantaggio gli ospiti. Il sorpasso di Rabiot al 59′ ha illuso i francesi, ma Fernandinho al 72′ ha ristabilito la parità.

https://www.youtube.com/watch?v=epPpc7bi_aU

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA