Libero di andarsene. Dopo un duro scontro con gli Angelucci, il direttore Belpietro lascia il giornale. Torna Feltri

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Clamoroso a Libero. Duro scontro tra gli editori del giornale milanese, la famiglia Angelucci, e il suo direttore, Maurizio Belpietro. Uno scontro talmente pesante che alla fine, per quel che La Notizia ha appurato, il direttore è andato via. Lasciando spazio al ritorno di Vittorio Feltri.

Come nuovo direttore di Libero era dato inizialmente favorito Franco Bechis, attuale vicedirettore e molto stimato dall’editore. Le sue possibilità sono scese, però, quando in pista è sceso Vittorio Feltri, che segna così il grande ritorno. E un rilancio importante in termini di immagine e di linea editoriale (si vocifera che sarà meno anti-renziana).

Tra i nomi circolati come direttore c’era quello di Nicola Porro, vicedirettore de Il Giornale, che rischia di perdere la trasmissione Virus sulla Rai. E proprio Feltri sembrava avergli fatto un endorsement elogiando la trasmissione Rai. È caduta rapidamente la candidatura di Gian Marco Chiocci, attualmente alla direzione de Il Tempo che a breve dovrebbe diventare di proprietà degli Angelucci. L’operazione poteva diventare fattibile, alla luca anche del buon rapporto che c’è con il giornalista. Nel toto-nomi è rientrato – per qualche ora – pure Mario Sechi.