Clayton Norcross, oggi: dove vive, moglie, Avanti un altro e chi era in Beautiful

Clayton Norcross
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Clayton Norcross è un attore americano conosciuto per la sua partecipazione negli anni ottanta nella serie Beautiful che tanto successo ha avuto anche in Italia, dove l’attore si è inserito poi nel mondo dello spettacolo.

Clayton Norcross, oggi: dove vive

Clayton Norcross è nato ad Arcadia l’8 settembre del 1954. Attualmente, vive tra Roma e Los Angeles. Attore molto conosciuto negli anni ottanta per la serie Beautiful. Poi, è riuscito ad inserirsi in Italia nel mondo dello spettacolo. Nel 1998,Norcross ha infatti affiancato Sabina Guzzanti nella conduzione della trasmissione televisiva La posta del cuore. Nel 2005 ha preso parte alla seconda edizione del reality show italiano di Canale 5 La fattoria condotto da Barbara D’Urso.

Altre sue partecipazioni in carriera sono state: High, Cronaca Nera, La donna del mistero, Milagros, La donna esplosiva, JAG – Avvocati in divisa, Sotto il cielo dell’Africa, VIP, Un medico fra gli orsi e Pompei.

Clayton Norcross: moglie

L’attore rispetto alla sua vita sentimentale a Albatros Magazine ha dichiarato: “Ho un po’ di fidanzate in giro, ma loro devono capire che il mio lavoro viene prima. Il mio contributo al mondo è il mio lavoro, questa è la prima cosa. Una donna che ti ama supporta questo, secondo me. La cosa che però mi manca quando viaggio è avere una base, una radice. Questa, vorrei metterla in Italia e avere una casa qui”.  Mentre riguardo al matrimonio ha detto: “Sono stato sposato un’unica volta per quattro anni. Ho un po’ di fidanzate in giro, ma loro devono capire che il lavoro viene prima”.

Avanti un altro e chi era in Beautiful

Clayton ha interpretato il personaggio di Thorne Forrester nella soap Beautiful per 440 episodi, nel periodo compreso tra il 1987 e il 1989. Beautiful, in Italia vien trasmessa da più di 30 anni. Mentre nel 2022, è nel cast del programma Avanti un altro! come membro del “salottino”.