Clerici lascia tutti Senza parole. Il people di Raiuno non decolla. Sotto accusa il format. Leone conferma la fiducia: no alla chiusura anticipata

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A Raiuno è scoppiato il caso Clerici. La conduttrice sta naufragando con gli ascolti. In pratica sta ripercorrendo il flop di qualche mese fa di Forte Forte Forte. Ma come è accaduto per Raffaella Carrà il direttore Giancarlo Leone ha confermato la fiducia verso la sua pupilla e la trasmissione andrà avanti per tutte e otto le puntate previste (tre sono già andate). Dalla prossima settimana tornerà al sabato. Tuttavia qualcosa che non va c’è. Sarà il format, o la diretta, o la conduzione: sta di fatto che gli ascolti lasciano Senza parole. E non è colpa del competitor Amici. La puntata del giovedì di Senza parole ha fatto registrare un tonfo clamoroso: 3.076.000 telespettatori, share del 13,32% contro i 4.857.000 (19,19%) del Segreto su Canale 5. La Clerici ha perso pure contro la Fiorentina (3.239.000 telespettatori), mentre la soap del Biscione da sola ha fatto più ascolto di tutte e tre le reti Rai, per le quali la serata del 23 aprile verrà ricordata come una Caporetto.

STRISCIA VELENOSA
Gli inviati pugliesi Fabio e Mingo sono stati sospesi da Striscia la Notizia. Sul caso nulla trapela. Si è fermi alle dichiarazioni in trasmissione del Gabibbo: «Abbiamo ricevuto una segnalazione che può mettere in discussione il rapporto di fiducia. Quando tutto sarà chiaro vi faremo sapere». Si è pensato a una querela ricevuta per diffamazione dal programma di Antonio Ricci, ma Striscia nella sua lunga storia ne ha ricevute a bizzeffe di querele e il suo leader non si ferma certo davanti a un esposto. I due inviati devono averla combinata grossa. Di sicuro il rapporto è più che mai compromesso. E se Fabio e Mingo non usciranno più che puliti dalla “tintoria” il loro posto a Striscia possono scordarselo. Del resto dopo il caso denunciato di MasterChef, Striscia non può permettersi nessuna ombra.

PRIMA COLONNA
Questa settimana Paolo Del Debbio è il vincitore della tappa talk. Quinta Colonna è infatti il più seguito tra i salotti politici in prima serata. Sia per quanto riguarda gli spettatori (1.378.000) sia per lo share (6,58%). Seguono Ballarò (1.277.000 e 5,46%), diMartedì (1.087.000 e 5,14%), Piazza pulita (1.018.000 e 4,74%), Servizio pubblico (1.063.000 e 4,68%) e Virus (863.000 e 3,62%). E come premio per Del Debbio ecco che Retequattro domani dalle ore 21,20 gli affida pure la Liberazione, con la serata 25 Aprile: il Coraggio e la Libertà, speciale della testata Videonews.

LA FINE
DI DEREK
I fan sono rimasti molto delusi. Ma Patrick Dempsey ha mollato la scena nel ventunesimo episodio di Grey’s anatomy, dal titolo “How to save a life” (visto da 9,4 milioni di telespettatori). Derek, nell’episodio, muore colpito da un camion mentre sta prestando soccorso a delle persone dopo un incidente. L’attore ha spiegato che la decisione di uscire di scena è arrivata rapidamente. Ma i fan non si sono ancora rassegnati alla perdita.

SOMMAJUOLO IN PENSIONE
Armando Sommajuolo dopo 30 anni di telegiornale a Telemontecarlo e poi La7 molla la poltrona e si prende una bella vacanza. Il saluto al tiggì di Mentana.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA