Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro, chi sono: dal figlio Gabriele a Eleonora Giorgi

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro: entrambi si sono inseriti nel mondo dello spettacolo completando gli studi universitari. Paolo, poi, è figlio d’arte da entrambi genitori.

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro, chi sono

Clizia Incorvaia è una modella e influencer italiana, nata a Pordenone, ma siciliana di adozione il  il 10 ottobre 1986. Si è laureata in Scienze della Comunicazione alla Cattolica di Milano. La prima partecipazione in tv a Pechino Express, datata 2016. Nel reality è stata in coppia con Francesco Sarcina, frontman delle Vibrazioni nonché suo ex marito.

Paolo Ciavarro, figlio dell’attore Massimo Ciavarro ed Eleonora Giorgi, ha cercato prima di intraprendere la strada da calciatore. Fino all’età di 17 anni, infatti, ha giocato nella Roma. Inseguito, si è iscritto all’università e si è laureato in Economia in lingua inglese e ha iniziato a lavorare come commercialista. Tutta via, ecco nella sua vita anche il mondo dello spettacolo: ha fatto parte del programma Forum su Rete 4. Tale esperienza ha avuto inizio nel 2016 e si è conclusa quando ha fatto ingresso nella Casa del Grande Fratello Vip nel 2020. Clizia e Paolo sono diventati poi genitori del piccolo Gabriele.

Dal figlio Gabriele a Eleonora Giorgi

Paolo è figlio di Eleonora Giorgi e Massimo Ciavarro, entrambi celebri attori. Massimo Ciavarro ha conosciuto Eleonora Giorgi sul set di Sapore di mare 2 – Un anno dopo. Innamorandosi a prima vista, i due sono convolati a nozze, per poi dare alla luce Paolo nel 1991. Eleonora Giorgi è stata una delle sex symbol degli anni Settanta. Attrice e showgilr, ha vinto un David di Donatello per l’interpretazione nel film Borotalco.

La Giorgi, quando è nato il nipotino Gabriele, ha così commentato: “Dopo aver avuto questa splendida notizia, non mi ha ancora fatto una telefonata per condividere con me la gioia di diventare nonni. Lo conosco, è fatto così: c’è ancora un grande affetto tra noi ma Massimo è burbero, un vero e proprio orso. Però sarà un nonno tenerissimo e anche molto presente, così come è stato da padre per Paolo”.