Discovery punta al grande slam. Il terzo polo televisivo sogna in grande: share in crescita. E dopo il Sei nazioni di rugby, ecco Panatta per il tennis

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

l terzo polo della tv generalista (e semigeneralista) lancia la sfida ai colossi Rai e Mediaset. Ma in realtà nel mirino c’è La7. Tanto più ora che Discovery si è rafforzato con il nono canale del telecomando del digitale terrestre (grazie all’acquisizione dal Gruppo Espresso di Deejay Tv). Complessivamente raggiunge e supera il 6% di share. Real Time è l’ottavo canale nazionale. DMax è il nono, ed è in crescita, così come Giallo, Focus, i canali Kids (K2 e Frisbee) per i ragazzi. Poi c’è la pay tv con Discovery Channel, sia su Sky sia su Mediaset Premium. Un portfolio sempre più completo, arricchito di recente con Eurosport. Il 2014 è da incorniciare. Nel day time sono arrivati Amici di Maria De Filippi (anche se lei non c’è) su Real Time, il più prestigioso torneo di rugby Rbs 6 Nazioni su DMax e la crescita dell’Italia all’interno del gruppo, con la nascita di Discovery Networks Southern Europe e la decisione di scegliere Milano come quartier generale.

LA PUNTA DI DIAMANTE
Real Time è presente su tutte le piattaforme (canale 31 dtt free, Sky canale 131,132 e 125, TivùSat canale 31). Ha una media giornaliera che si aggira intorno all’1,6% di share che sale al 3,3% tra le donne (15-54 anni). I programmi più visti del prime time sono Bake Off Italia (media di 917.000 telespettatori e il 3,5% di share con l’ultima puntata che ha appassionato 1.500.000 telespettatori con il 5,6% di share risultando il programma più visto di sempre ad oggi sul digitale terrestre), Il nostro piccolo grande amore con una media di 858.000 telespettatori e il 5,04% di share. Nel day time ci ha pensato Amici a far salire gli ascolti (media di 615.000 telespettatori e il 3,6% di share, 5.9% sul target donne 20-49 anni). Anche DMax va molto bene, si vede ovunque e la sua media giornaliera di share è di 1,4%. Il canale è più visto dagli uomini. Dynamo, I re della griglia, Il banco dei pugni sono i programmi più seguiti. Da notare che è andato molto bene l’esperimento di mandare in onda la prima fiction, Houdini.

LO SPORT
Il grande rugby ormai è di casa a DMax. Dopo il felice esperimento dell’anno scorso si replica con il Sei Nazioni. I match degli azzurri sono stati seguiti da una media di 565.000 telespettatori con il 3,5% di share. Eurosport si conferma leader del tennis, dell’atletica leggera, del ciclismo e degli sport invernali. L’ultimo acquisto è Adriano Panatta che tornerà in televisione su Eurosport per commentare gli Australian Open, un’esclusiva dall’emittente principe per gli amanti della racchetta.