Dopo Totti pure Buffon dalla De Filippi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Di Angelo Costa

Maria De Filippi collezionista di calciatori. L’album delle figurine Panini non c’entra. La regina di Mediaset bada al sodo e punta sui campioni per le sue trasmissioni. Dopo aver ingaggiato Francesco Totti come giurato di Tu si que vales, ha preso nella sua squadra anche Gigi Buffon, che sarà protagonista di una puntata di C’è posta per te.

CROCETTA SU MONTALBANO
Produzioni come quella de Il commissario Montalbano saranno riconosciute dalla Regione siciliana come di valore culturale e interesse regionale. La minaccia di Carlo Degli Esposti di trasferire le riprese de Il Commissario Montalbano dalla Sicilia alla Puglia comincia a sortire i primi effetti. Il ddl Montalbano prevede l’istituzione di un fondo-sostegno per le produzioni audiovisive seriali (almeno triennali) che siano già inseriti nei palinsesti di emittenti televisive aventi una diffusione nazionale. Per ciascun singolo episodio, non inferiore ai 45 minuti, l’aiuto economico sarà di 50 mila euro.
L’OSPITE FLORIS
Ancora un’altra serata non da incorniciare per il patron di La7, Urbano Cairo. Floris ha sì sostituito la Gruber conducendo Otto e mezzo ma non è riuscito nell’intento di far dimenticare la conduttrice originale. Si vede che è a disagio, che non è il programma tagliato per lui. È sincero quando ammette di sentirsi un ospite. Anche gli ascolti ne hanno risentito: 1.218.000 telespettatori, share del 4,60%, più di un punto in meno della media della Gruber. Comunque Floris ha conservato lo stesso pubblico che ha visto il telegiornale di Mentana. Floris però non è stato un buon traino per Formigli e Piazzapulita è finita battuta anche nel derby dei talk del lunedì contro Quinta colonna di Del Debbio: 1.093.000 spettatori (4.97%) contro 813.000 spettatori con il 3.90% di share del programma di La7.

TESTA A TESTA
Affari tuoi è stato seguito da 5.346.000 spettatori e il 20.03% di share mentre su Canale 5 Striscia la notizia ha fatto segnare 5.302.000 spettatori (19.75%). Quindi tra Flavio Insinna e Leonardo Pieraccioni c’è stata una battaglia all’ultimo decimale di share.