Dramma finito in casa Tevez

Dalla Redazione
Sport

Dalla Redazione

Dramma finito per Carlos Tevez. Il padre dell’attaccante bianconero, Juan Carlos Cabral,rapito questa mattina a Buenos Aires è stato infatti liberato. Lo ha confermato anche l’avvocato della famiglia, assicurando che l’uomo “sta bene”. Per riavere Cabral la famiglia avrebbe sborsato un riscatto da 40mila dollari.

L’uomo era stato sequestrato nella periferia di Baires mentre saliva sulla propria automobile. Probabile, secondo fonti vicine all’indagine, che i delinquenti volessero solo rubare la macchina ma, riconosciuto il padre di Tevez, abbiamo deciso di rapirlo per chiedere un riscatto. Le dinamiche precise della vicenda potranno essere chiarite solo quando Cabral sarà ascoltato dalle forze di polizia locali.

I giornali, infatti, sul rapimento di Cabral hanno presentato versioni contraddittorie. Secondo alcuni, ad esempio, a confermare ai familiari dell’uomo l’avvenuto rapimento sarebbero stati i sequestratori, per altri, invece, a telefonare sarebbe stato lo stesso Cabral.