E’ un tour per can-Nibali

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Vincenzo Nibali sui Vosgi si è aggiudicato la seconda tappa alla Boucle, tornando in maglia gialla. Un colpo che potrebbe decidere la 101esima edizione del Tour de France. La gara di oggi si era aperta con il ritiro di Alberto Contador, forse il più serio sfidante del ciclista azzurro che, da par sua, ha fornito una prestazione straordinaria, condita da un terrificante attacco a 3 km dal traguardo.

Incredibile anche la velocità di andatura mantenuta da Nibali che ha percorso gli ultime 5,8 km della tappa a 16 minuti e 7 secondi, 8 in meno di quelli impiegati dall’inglese Chris Froome per percorrere lo stesso tratto due anni fa. La strada per Parigi è ancora lunga ma con questo successo il corridore siciliano diventa il favorito per la vittoria finale.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quel bivio tra il M5S e il Ponte sullo Stretto

Nei sondaggi della Ghisleri e Pagnoncelli non c’è traccia, ma in Italia non c’è partito che sta crescendo più di quello del cemento. I soldi del Recovery Plan permetteranno di aprire cantieri ovunque, e come da tradizione c’è la fila per costruire quello che capita,

Continua »
TV E MEDIA