Ecco la mente della strage di Parigi: Abdelhamid Abaaoud. Il ventottenne di origini marocchine è residente a Bruxelles

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sarebbe Abdelhamid Abaaoud, 28enne di origini marocchine, la mente della strage di Parigi. Anche lui sarebbe residente  nel quartiere di Molenbeek a Bruxelles. Si tratta dell’indiziato numero 1 secondo i servizi di sicurezza belgi. Due dei fermati sono uomini a lui molto vicini. L’uomo era stato già considerato responsabile di un fallito attentato contro la polizia belga.

Fino sono state oltre 160 perquisizioni in tutta la Francia, 23 arresti e 104 persone ai domiciliari. Perquisizioni anche nel nord del Paese, vicino al confine con il Belgio, a Grenoble, Echirolles, Fontaine e Saint-Martin-d’Heres. Cinque le persone arrestate a Lione, dove è stato rinvenuto “un vero e proprio arsenale” che includeva un lancia-razzi, un kalashnikov, varie pistole automatiche e giubbotti anti-proiettile. Blitz della polizia anche a Parigi, nella zona Seine-Saint-Denis.