Emilio e Maria, la porta non si apre. Fede e De Filippi, due casi scottanti sotto l’albero. Lui dichiara guerra a Mediaset. Niente Rai per lei

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sotto l’albero di Natale non sai mai quale regalo trovi. Tutti siamo autorizzati a sognare che dentro il pacco ci sia il dono desiderato perché i sogni son desideri e (per dirla alla Marzullo) aiutano a vivere. Che cosa sognerà Emilio Fede? «Di ottenere da Mediaset il risarcimento dovuto. Visto che senza nemmeno un’ora di preavviso sono stato licenziato con una mail lo scorso 30 ottobre», sostiene l’ex direttore del Tg4. A suo giudizio non basterebbero neanche 10 milioni di euro per cancellare il danno morale al nome, alla carriera e alla famiglia causato da questa torbida vicenda. «In forma anonima continuano a dire che sono indagato per la foto ricatto – denuncia Fede – ma io dopo averla ritirata l’ho consegnata a chi di dovere tre giorni prima. Anzi mi piacerebbe fare un appello: vorrei che mi fosse data la possibilità di dire tante cose davanti a un giudice. Ma nessun magistrato mi chiama e non mi arriva neanche un avviso di garanzia. Comunque se un giorno dovessi risposarmi, mi piacerebbe avere un degno compare di nozze perché aiuta sempre». Morale della favola: non solo i sogni aiutano a vivere…

MAI DIRE RAI
Che cosa sogna invece Maria De Filippi? Carlo Conti la vorrebbe ospite a Sanremo. Mara Venier la voleva a Domenica In. Ma per la conduttrice di Mediaset le porte di Viale Mazzini si chiudono sempre un attimo prima del suo annunciato arrivo. Quando Maria è nei paraggi scatta l’allarme e il Cavallo s’imbizzarrisce ancora più del solito. Ad Antonella Clerici si rizzano i capelli. A Milly Carlucci viene voglia di strangolare Zazzaroni. A Balivo e Leofreddi vengono le bolle. «Carlo Conti non mi ha invitato a Sanremo. Ma credo che se lo facesse, la Rai lo fermerebbe. A settembre avrei dovuto introdurre il programma in tre serate di Massimo Ranieri su Raiuno raccontando la sua storia. Avevo accettato ma arrivò un no dai piani alti. Ero stata invitata anche a Domenica In, ma l’azienda ha opposto un rifiuto». Tre indizi che fanno un caso. Come ricorda la stessa De Filippi a Chi, in un’intervista in cui parla bene del conduttore del prossimo Sanremo: «Devo dire che Carlo Conti, a differenza di altri, ha sempre ospitato i ragazzi di Amici nei suoi programmi e mi ha chiamato ogni volta per chiedermi il permesso».