Europei di Basket, tutto pronto per la palla a due. L’Italia falcidiata dalle assenze punta a passare il turno. Esordio contro i padroni di casa di Israele

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sarà una bolgia l’esordio dell’Italia a Tel Aviv proprio contro i padroni di casa di Israele agli Europei di Basket che per gli azzurri partono questa sera alle 20.30. Peggio non si poteva cominciare, ma tant’è. Per arrivare tra le otto più forti d’Europa che si giocheranno il titolo a Istanbul, la fase finale si gioca tutta in Turchia, ci sarà da sudare. E potrebbe anche non bastare.

Il rammarico più grande è quello di aver perso Danilo Gallinari in una delle amichevoli di preparazione. Il giocatore che milita in Nba ha perso la testa rifilando un pugno a un avversario fratturandosi una mano. Da campioni come lui gesti del genere non dovrebbero mai arrivare. La nazionale guidata da Ettore Messina, però, guarda avanti e vuole provare a sognare. Ci si attende molto da Marco Belinelli e dal capitano Luigi Datome. Nemmeno convocati Andrea Bargnani e Alessandro Gentile reduci da una stagione incolore.

Sono 24 le nazionali al via. Si gioca in più nazioni: Helsinki (Finlandia), Cluj-Napoca (Romania), Tel Aviv (Israele) e Istanbul (Turchia). Nel girone, oltre a Israele, ce la vedremo con Georgia, Germania, Ucraina e la Lituania che però sembra fuori portata.

Questi sono i 12 giocatori dell’Italia convocati da Messina: Daniel Hackett (Bamberg), Marco Belinelli (Atlanta Hawks), Pietro Aradori (Virtus Bologna), Ariel Filloy (Avellino), Paul Biligha (Venezia), Nicolò Melli (Fenerbahce), Marco Cusin (Milano), Andrea Cinciarini (Milano), Awudu Abass (Milano), Filippo Baldi Rossi (Trento), Christian Burns (Cantù), Luigi Datome (Fenerbahce).