Floris surclassa Politics. Il programma di Semprini su Raitre è in caduta libera si ferma al 2,66% di share

Ancora una sberla per la trasmissione Politcs condotta da Gianluca Semprini. Lo share nella serata di ieri si è fermato al 2,66% con 682 mila spettatori. Una sconfitta disarmante per Viale Mazzini se confrontata con il diretto concorrente Giovanni Floris, che ieri sera con diMartedì su La7 è stato visto da 1 milione e 232 mila spettatori con uno share al 6,78%. Floris ha ottenuto un incremento di spettatori di 172 mila spettatori e un +0,85% sullo share.

DISASTRO IN VIALE MAZZINI – Si tratta della terza settimana di fila di ascolti in calo per Politics. Un fallimento che costringe la direttrice Daria Bignardi a tirare le somme visto che il programma è stato voluto al posto di Ballarò di Massimo Giannini, che proprio ieri sera è stato ancora ospite di Floris a diMartedì. La trasmissione di Semprini è andata in costante calo dopo la partenza col 5,48% di share, quando però non ha avuto la concorrenza di Floris. E proprio sui risultati degli ascolti è arrivato l’affondo di Michele Anzaldi, deputato Pd e segretario della Commissione di Vigilanza Rai:  “diMartedì ha quasi triplicato gli ascolti di ‘Politcs’, 6,8% a 2,7%. La prima serata del martedì di Raitre, che fino a qualche anno fa era il fiore all’occhiello dell’informazione di Raitre, è stata letteralmente smantellata, per la gioia della concorrenza. Chi pagherà per questo incredibile danno al servizio pubblico? Direttori presenti e passati? Mega dirigenti con i compensi che sforano qualsiasi tetto?”.