Floris surclassa Politics. Il programma di Semprini su Raitre è in caduta libera si ferma al 2,66% di share

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ancora una sberla per la trasmissione Politcs condotta da Gianluca Semprini. Lo share nella serata di ieri si è fermato al 2,66% con 682 mila spettatori. Una sconfitta disarmante per Viale Mazzini se confrontata con il diretto concorrente Giovanni Floris, che ieri sera con diMartedì su La7 è stato visto da 1 milione e 232 mila spettatori con uno share al 6,78%. Floris ha ottenuto un incremento di spettatori di 172 mila spettatori e un +0,85% sullo share.

DISASTRO IN VIALE MAZZINI – Si tratta della terza settimana di fila di ascolti in calo per Politics. Un fallimento che costringe la direttrice Daria Bignardi a tirare le somme visto che il programma è stato voluto al posto di Ballarò di Massimo Giannini, che proprio ieri sera è stato ancora ospite di Floris a diMartedì. La trasmissione di Semprini è andata in costante calo dopo la partenza col 5,48% di share, quando però non ha avuto la concorrenza di Floris. E proprio sui risultati degli ascolti è arrivato l’affondo di Michele Anzaldi, deputato Pd e segretario della Commissione di Vigilanza Rai:  “diMartedì ha quasi triplicato gli ascolti di ‘Politcs’, 6,8% a 2,7%. La prima serata del martedì di Raitre, che fino a qualche anno fa era il fiore all’occhiello dell’informazione di Raitre, è stata letteralmente smantellata, per la gioia della concorrenza. Chi pagherà per questo incredibile danno al servizio pubblico? Direttori presenti e passati? Mega dirigenti con i compensi che sforano qualsiasi tetto?”.