Fondi russi alla Lega, anche l’ex bancario Vannucci è indagato per corruzione internazionale. Aveva raccontato di aver partecipato alla riunione al Metropol di Mosca

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Anche l’ex bancario, Francesco Vannucci, è indagato per corruzione internazionale nell’ambito dell’inchiesta aperta dalla Procura di Milano sulla vicenda dei presunti fondi russi destinati alla Lega. Vannucci, la cui abitazione in provincia di Livorno era stata perquisita ieri dalla Guardia di finanza, aveva raccontato di essere stato presente all’incontro all’Hotel Metropol di Mosca, insieme a Gianluca Savoini, all’avvocato Gianluca Meranda e ai tre emissari russi. Al momento sono dunque tre gli indagati nell’ambito dell’inchiesta condotta dal procuratore aggiunto Fabio De Pasquale e dai pm Gaetano Ruta e Sergio Spadaro. A Savoini si era infatti aggiunto ieri, al termine di una ulteriore perquisizione, anche il nome di Meranda.