Fuga di mezzanotte. Il superboss della ‘ndrangheta Rocco Morabito è evaso dal carcere di Montevideo in Uruguay. Era stato arrestato nel 2017 dopo 23 anni di latitanza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il boss della ‘Ndrangheta calabrese Rocco Morabito è evaso la notte scorsa insieme ad altri tre reclusi dal carcere centrale di Montevideo, dove era in attesa di definizione del suo processo di estradizione verso l’Italia. Lo ha reso noto oggi il ministero dell’Interno uruguaiano. Morabito, 53 anni, era stato arrestato nel 2017 in un hotel della capitale urugaiana dopo 23 anni di latitanza e alla fine dello scorso marzo un tribunale penale d’Appello aveva confermato l’autorizzazione all’estradizione verso l’Italia. I quattro detenuti sono fuggiti nelle prime ore della mattina attraverso un buco fatto nel tetto dell’edificio.

In Uruguay era arrivato nel 2002 ed era conosciuto come imprenditore. Inserito nell’elenco dei ricercati più pericolosi, gestiva il traffico della droga dal Sudamerica a Milano e deve scontare una condanna a 30 anni. In Uruguay viveva in una villa con piscina nella quale erano state sequestrate dodici carte di credito, assegni e denaro in contanti, oltre a 13 telefonini, armi e a una Mercedes.