Gioco, set, partita. Le Atp finals di tennis assegnate a Torino. La sfida tra i migliori 8 giocatori dell’anno sarà ospitata dalla città piemontese dal 2021 al 2025

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le Atp Finals si giocheranno a Torino dal 2021 al 2025. Oggi l’annuncio ufficiale dell’Atp che ha premiato la candidatura italiana preferendola a quelle di Londra, Manchester, Tokyo e Singapore.

Torino sarà dunque per cinque anni la sede delle Atp Finals, uno dei massimi appuntamenti tennistici del circuito al pari dei tornei dello Slam e riservato agli otto migliori giocatori e alle otto migliori coppie di doppio dell’anno. La corsa per aggiudicarsi il prestigioso torneo era cominciata l’8 agosto 2018, quando l’Atp aveva comunicato l’apertura di una gara per assegnare il torneo per cinque anni a partire dal 2021. La Federazione Italiana Tennis era entrata in questa gara il 10 novembre presentando la candidatura con l’appoggio del Governo grazie a Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport, del Comune di Torino grazie al sindaco Chiara Appendino, della Regione Piemonte grazie al presidente Sergio Chiamparino e del Coni. Inizialmente le città in lizza erano circa 40, diventate 5 il 14 dicembre, quando l’Atp ha definito una short list: oltre a Torino, Singapore, Tokyo, Manchester e Londra (quest’ultima sede del torneo fino al 2020). Un passo fondamentale per la candidatura di Torino e’ stato compiuto l’8 marzo scorso, con la firma del decreto della presidenza del Consiglio con il quale sono stati stanziati i contributi statali necessari a rendere sostenibile l’organizzazione dell’evento.

Il grande impegno dello staff della Federazione Italiana Tennis – insieme a quello dell’Istituto per il Credito Sportivo, di BNL e di Sace, che hanno fornito le garanzie bancarie richieste – ha quindi permesso di concretizzare con successo questo grande lavoro di squadra. Si giocherà al Pala Alpitour, impianto funzionale e avveniristico che è stato inaugurato in occasione delle Olimpiadi Invernali del 2006. Con oltre 14mila posti e’ la più capiente struttura coperta d’Italia. Un grande successo per la Fit e un grande riconoscimento delle sue capacita’ organizzative, capacita’ che hanno portato gli Internazionali d’Italia a diventare un evento di enorme successo, oltre che amatissimo dai top player di tutto il mondo. Per il tennis italiano un altro motivo di grande gioia che corona oltre un decennio in cui tenniste e tennisti azzurri hanno colto successi di straordinaria importanza, ultimo solo in ordine di tempo il trionfo di Fabio Fognini al Masters 1000 di Monte Carlo. Le Atp Finals andranno ad arricchire un cartellone di appuntamenti tennistici di altissimo prestigio che la Fit organizza con i suoi partner nel nostro Paese e che è già composto oltre che dagli Internazionali, anche dalle Atp Next Gen Finals di Milano. L’Italia diventerà così il cuore del tennis mondiale.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA