Gli ex Mps alla sbarra. Mussari, Vigni e Baldassarri vanno a processo, prima udienza il 15 dicembre

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Rinvio a giudizio per gli ex vertici di Monte dei Paschi di Siena. L’ex presidente Giuseppe Mussari, l’ex dirigente generale Antonio Vigni e l’ex responsabile Area finanze Gianluca Baldassarre dovranno affrontare il processo. Le accuse, a vario titolo, sono di: falso in bilancio, aggiotaggio e ostacolo agli organi di vigilanza. Non c’è comunque l’aggravante della transnazionalità che era stata inizialmente contestata: il giudice ha escluso il reato. La prima udienza è in programma il 15 dicembre al Tribunale di Milano.  Il gup di Milano, Livio Cristofano, ha stabilito che saranno 16 gli imputati del processo.

I giudici dovranno pronunciarsi sulle operazioni relativi derivati Santorini e Alexandria, sul prestito ibrido Fresh e sulla cartolarizzazione Chianti Classico. Secondo l’accusa sono servite per occultare le perdite di bilancio.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Bongiorno conflitti d’interesse

Fosse per certi leghisti dovrebbe dimettersi pure Papa Francesco. Quindi che c’è da meravigliarsi se ieri si sono svegliati con la pretesa di cacciare dal governo la sottosegretaria Macina, coriacea esponente dei 5 Stelle passata per le armi senza bisogno di processo per lesa maestà

Continua »
TV E MEDIA