Goldrake, il mito 40 anni dopo. Con le imprese del robot è cresciuta una generazione. La sigla mixata in discoteca un cult degli anni ‘80

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Carlo Conti, Paolo Bonolis, Fiorello: sono tutti figli di Goldrake. Una generazione di fenomeni che è cresciuta e si è fortificata ballando in discoteca la sigla di Vince Tempera, cantandone a mo’ di inno i versi: “Va distruggi il male e va… Mille armi tu hai, non arrenderti mai…”. E – come se non bastasse – sono cresciuti con il mito dell’alabarda spaziale che annienta l’avversario e spiana la strada della vittoria. Perché alla fine il bene trionfa sempre sul male e la determinazione ti fa sconfiggere qualsiasi avversario. Il mitico Goldrake compie 40 anni. Nasce nel 1975 in Giappone ed è la prima serie importata in Italia. Viena trasmessa da Raidue, nel tardo pomeriggio, all’interno del contenitore Buonasera con… Il nome scelto non è Goldrake ma Atlas Ufo Robot. Il protagonista è Actarus, un ragazzo extraterrestre che lavora come contadino in una fattoria ma che dovrà difendere la Terra dalle invasioni spaziali dei cattivi di turno, gli abitanti della stella Vega. In quel periodo a combattere sono astronavi con le sembianze di robot che presto diventano i giocattoli preferiti dai ragazzini. Il successo è enorme. Basti pensare che il 45 giri della sigla, prodotto dalla Fonit Cetra, firmato con lo pseudonimo Actarus ottenne il disco d’oro grazie alle vendite (superiori al milione). A distanza di 40 anni è ancora possibile ascoltarne una versione mixata in discoteca. Oltre alla musica di Tempera e ai testi di Luigi Albertelli, c’era anche il giovane Fabio Concato tra le voci che intonavano il brano.

LE ARMI
Ogni combattimento vedeva l’eroe Goldrake (l’astronave comandata da Actarus) prenderne di tutti i colori prima di avere la reazione vincente in cui annienta l’avversario con la mitica alabarda spaziale. Ma prima dell’arma letale, Goldrake sfoggia la pioggia di fuoco, le lame rotanti, il maglio perforante, il raggio antigravità, il tuono spaziale, i disintegratori paralleli. Roba da far impallidire perfino un trafficante di armi in Medio Oriente.

SI FESTEGGIA A ROMICS
I primi 40 anni Goldrake li festeggerà a Romics – il festival del fumetto, dell’animazione e dei games – la cui diciassettesima edizione è in programma a Roma dal 9 al 12 aprile. Nell’edizione di ottobre la kermesse ha battuto tutti i record dell’affluenza di pubblico con oltre 150 mila visitatori. Tra i numerosi incontri con gli autori ci sarà anche quello con Vince Tempera e Luigi Albertelli, che hanno raggiunto il successo anche con Nano Nano. Tempera è stato scelto da Tarantino per le musiche di Kill Bill.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA