Gravidanza e diabete, adesso il controllo della glicemia è flash. Non occorrerà più pungersi il dito

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La mamma, il bambino, il diabete. In Italia la gravidanza diventa un rapporto a tre per almeno 50mila donne all’anno. Casi in cui la dolce attesa è complicata da uno scomodo compagno di viaggio: troppo zucchero nel sangue.

Più del sette per cento delle future madri soffre infatti di diabete di tipo 1 o 2, e una su sette sviluppa il diabete gestazionale durante i nove mesi. Oggi però grazie ad una nuova tecnologia è possibile fare un moniraggio flash della glicemia senza pungersi il dito. L’esame che permette di controllare i livelli di glucosio ha dimostrato clinicamente di essere accurato e sicuro per l’uso in gravidanza. Un sensore indossabile, simile a una moneta da 2 euro da applicare sul braccio, misura automaticamente la glicemia h24 fino a 14 giorni; un lettore fa la scansione anche attraverso i vestiti e permette di conoscere i livelli glicemici in ogni momento venga consigliato dal medico.