Guerra in Ucraina, Zelensky: “La vittoria sarà nostra”

"L'Ucraina conduce una guerra difensiva e non userà missili per attaccare infrastrutture in Russia".

“Sono cento giorni che difendiamo l’Ucraina. La vittoria sarà nostra”. È quanto ha dichiarato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un videomessaggio diffuso in occasione del centesimo giorno dall’inizio della guerra in Ucraina.

Guerra in Ucraina, Zelensky: “La vittoria sarà nostra”

Guerra in Ucraina, Zelensky: “Rappresentanti dello Stato sono qui da cento giorni per difendere il Paese”

“Rappresentanti dello Stato sono qui da cento giorni per difendere l’Ucraina”, ha afferma ancora Zelensky. Nel filmato, della durata di 36 secondi, il presidente ucraino  davanti all’edificio dell’amministrazione presidenziale a Kiev insieme, tra gli altri, al primo ministro, Denys Shmyhal e al consigliere presidenziale, Mykhaylo Podolyak.

L’Ucraina sta conducendo una “guerra difensiva” e “non prevede di attaccare infrastrutture sul territorio russo” con le armi fornite dagli Usa, in particolare con il lanciarazzi Himars, ha detto, invece, il consigliere del presidente ucraino Zelensky, Mykhailo Podolyak. “I nostri partner – ha aggiunto il consigliere – sanno dove vengono utilizzate le loro armi. Qualsiasi affermazione secondo la quale vi è l’intenzione (di attaccare la Russia, ndr) è frutto di una operazione psicologica dei servizi speciali russi”.

“Sinceramente, non vedo alcun senso nel discutere di questa questione, neanche in teoria” ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, parlando di un eventuale incontro tra i presidenti russo e ucraino, Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky, ipotizzato nei giorni scorsi (leggi l’articolo). “Ora, semplicemente non mi metterei a fare dei ragionamenti senza disporre di fatti”, ha detto Zakharova, dicendo che Mosca è grata a coloro che si offrono come mediatori.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 15:06
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram