Il belpaese di Caschetto e Presta. In Francia chi fa l’agente non può fare produzioni. Da noi invece il conflitto d’interessi è una cuccagna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

In Francia le produzioni di programmi sono rigorosamente vietate a chi fa l’agente dei divi dello spettacolo e della tv.
In pratica Lucio Presta e Beppe Caschetto se si chiamassero Prestà e Caschettò guadagnerebbero la metà della metà dei ricavi che si mettono in tasca con il loro lavoro.
L’agenzia fondata da Presta, Arcobaleno Tre, oltre ad avere in scuderia cavalli di razza del calibro di Benigni, Bonolis, Clerici, Belen, Panicucci, Cuccarini, Isoardi, Canalis, Amadeus, Liorni e tanti altri, produce anche diversi programmi, a cominciare da quelli di Benigni e Bonolis. Caschetto è una miniera d’oro. Le sue società sono numerose e oltre a curare la carriera di artisti super gettonati come Maurizio Crozza, Fabio Fazio, Luciana Littizzetto, Ilaria D’Amico, Roberto Saviano, Giovanni Floris, Luca Telese, Lucia Annunziata, Daria Bignardi e Cristina Parodi hanno prodotto anche Crozza nel Paese delle meraviglie, Volo in diretta, Neripoppins, diMartedì.
SCROSATI E SAVIANO
Come Maria De Filippi ha annunciato in un’intervista a Repubblica che avrebbe fatto di tutto per portare Roberto Saviano ad Amici, Andrea Scrosati, il responsabile dei contenuti di Sky ha fatto l’impossibile per convincere lo scrittore di Gomorra ad andare ospite a X Factor. Il programma di Sky era ancora in onda, ma nonostante il corteggiamento dorato, Saviano non ha accettato l’invito. Qualche mese dopo eccolo invece partecipare con un suo monologo ad Amici (da sabato su Canale 5 in prima serata). A fargli cambiare idea sarà stato il fascino di Maria oppure il palcoscenico? Ma, oltre al carisma della De Filippi, che fa sempre la differenza, avrà sicuramente inciso il bacino di utenza degli ascolti: cinque milioni contro uno.

IL ROBOT DELLA PANICUCCI
Ma se Federica Panicucci se ne sta beata al sole a diverse ore di volo dall’Italia, la conduttrice che vediamo in tv a Mattino 5 in questi giorni chi è? È forse un robot o un replicante? No. È la Panicucci che ha registrato tutti i suoi spazi che vanno in onda in questo periodo. Mentre l’altro conduttore, Federico Novella, se ne sta al palo a lavorare. Quando i due si passano la linea e si salutano sono spezzoni registrati. Tra l’altro la Panicucci, che non sopporta nessuno che si veste di verde, andando in differita ha pure sdoganato il suo colore antipatico, visto che lo ha indossato in qualche occasione. Le vacanze hanno davvero un potere speciale!

CHE CURVE LA SARDONE
Nonostante la sua presenza in tv voluta da Silvio Berlusconi abbia creato molti malumori all’interno della vecchia guardia di Forza Italia (tra i più critici Paolo Romani e Maurizio Gasparri), la rottamatrice di centrodestra, Silvia Sardone continua a far salire l’asticella dello share a ogni sua apparizione. Un mese fa all’Arena di Giletti fece 4 milioni di ascoltatori. A Otto e mezzo ha fatto il 6,5%. A Mattino 5 la curva è salita proprio quando c’era lei in video (700 mila teste). Tutto sommato bene anche martedì sera a Ballarò (5,8% e un milione e mezzo di spettatori nonostante ci fosse Fiorentina-Juventus).