Il cardinale Sepe benedice il Napoli e lancia la sfida scudetto. Poi benedice pure Higuain per i troppi rigori sbagliati: “…e che a’ Maronna l’accumpagna”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il calcio a Napoli è una religione. E allora in ritiro a benedire la squadra partenopea è arrivato il cardinale Crescenzio Sepe. Oltre che augurarsi buoni risultati per la stagione in partenza il prelato ha rivolto una benedizione particolare per i calci di rigore. Quindi rivolta soprattutto al bomber Gonzalo Higuain che ne ha sbagliati tanti, compreso quello decisivo contro la Lazio che è valso l’eliminazione dalla Champions League. E allora a chi gli chiede chi deve battere il prossimo calcio di rigore risponde: “Chi si sentirà più in forma. E che a’ Maronna l’accumpagna”. L’alto prelato, accompagnato da dodici giovani sacerdoti della diocesi partenopea, si è intrattenuto con i calciatori, ha fatto i complimenti al nuovo allenatore Maurizio Sarri. E si è detto convinto che il Napoli lotterà per lo scudetto.