Il derby è una guerra etnica. Il discorso shock degli ultrà della Lazio: e i calciatori applaudono. Il video

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il derby “non è una battaglia, è come una guerra etnica” . Il discorso degli ultrà della Lazio rivolto ai calciatori, a poche ore dalla sfida con la Roma, sembra un incitamento all’odio razziale. “Noi vogliamo che gli date i mozzichi alla caviglia. Vogliamo vedere undici leoni in campo”, insiste il capo ultrà E, cosa ancora più grave , i giocatori ascoltano l’arringa in religioso silenzio, battendo fragorosamente le mani alla fine. Senza aver colto minimamente la gravità delle parole usate per motivare.

Ecco il video in cui il derby viene descritto come una guerra

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA