Il fattore Renzi è importante, ma non si capisce a chi importa davvero

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sull’opportunità di un governo Renzi, in questo momento (scrivo durante le consultazioni cosiddette lampo) ho ancora qualche dubbio. Dubbi che ho dal tempo delle primarie e che nel contesto attuale si ripropongono con ancora più vigore. Ma non è colpa del sindaco di Firenze: le principali perplessità me le suggeriscono i simpatizzanti renziani che conosco personalmente. Ebbene non ce n’è uno che somigli all’altro. Tutta gente che insieme non resisterebbe a cena una sera senza giurare subito dopo: “con questo mai più”.
E da quello che leggiamo, vediamo e scriviamo in questi giorni, non mi sembra che sia colpa del mio pur piccolo e irrilevante campione di riferimento. Il fatto che in tanti e così diversi dicano di volere un governo Renzi significa però certamente qualcosa di importante, ma che ancora non si capisce a “chi” importa davvero.

@coconardi

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA