Il flop di Raitre fa la storia di Sky e X-Factor. La serie americana The Newsroom superata dal talent della Ventura. È la prima volta che l’emittente satellitare fa più ascolti di Viale Mazzini

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Ci voleva una fiction sui giornalisti per far ottenere un risultato storico a Sky e a X-Factor. Il talent di Simona Ventura, infatti, è riuscito a superare negli ascolti un programma in prima serata di una rete generalista, in questo caso Raitre. The Newsroom, la serie televisiva creata da Aaron Sorkin (Oscar 2011 per il film The Social Network) e vincitrice di un Emmy Awards ha deluso le attese della vigilia: è stata vista da 634.000 spettatori con il 2,36% di share mentre X-Factor su SkyUno, che ha una distribuzione pari al 20% di Raitre (ovvero il dato è strutturalmente un quinto di quello del canale Rai) è stata vista da 870.000 spettatori con il 3.04% di share. E pensare che perfino Milena Gabanelli al termine di Report ha fatto il lancio al programma evento di Raitre.  Inoltre il direttore Andrea Vianello ci ha tenuto a presentare la serie in prima persona. Ma alla fine il vero evento è stato il successo di X-Factor. Non c’è proprio niente da fare: il pubblico televisivo italiano è molto diverso da quello americano: delle storie dei giornalisti non importa nulla a nessuno. È la tv bellezza.


Linus e Zoro, gli ascolti non premiano la qualità
La prima puntata de Il Grande Cocomero con Linus su Raidue ha registrato 246.000 telespettatori, per uno share del 3,36%. Ancora peggio negli ascolti la puntata di Gazebo, con Diego ‘Zoro’ Bianchi, che ha ottenuto 347.000 telespettatori, per uno share dell’1,90%. Evidentemente la qualità e l’ironia non piacciono al pubblico televisivo.

Lerner riparte dai documentari
Dopo aver lasciato La7 per Laeffe (canale 50, nato l’11 maggio scorso), Gad Lerner ha fatto un’altra scelta epocale: addio talk, meglio i documentari.  Il suo programma di approfondimento arriverà solo a gennaio 2014, ma intanto il giornalista sarà su Laeffe già a fine ottobre con i documentari Bbc di “Gad Lerner presenta…”, in onda ogni giovedì sera. Hanno sposato la tv di Feltrinelli anche Baricco, Saviano e Paolini.

Arrivano i soldi per le tv locali
Il viceministro per lo Sviluppo economico, Antonio Catricalà, ha firmato il decreto ministeriale per il sostegno all’emittenza televisiva locale. Previsto un fondo di 71,5 milioni di euro.