Il Napoli batte pure Benigni. I rigori della Supercoppa visti da 11,4 milioni. Su Raitre arriva Gomorra e Saviano va da Amici

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I rigori del Napoli battono pure Roberto Benigni. Grandi ascolti per la Supercoppa italiana trasmessa da Raiuno. I tempi supplementari di Juventus–Napoli (dalle 20:27 alle 20:59) hanno incollato davanti al video 9,2 milioni di spettatori con il 34,87% di share. Mentre i rigori (dalle 21:06 alle 21:18) ben 11.421.000 con il 41,41%, per un ascolto medio complessivo di 7.853.000 spettatori e il 34,52%.

IL BISCIONE IN SCIA
Anche Canale 5 non ha resistito all’effetto onda share di Roberto Benigni. Lunedì sera ha mandato in onda il film Johnny Stecchino che ha raccolto davanti al video 3.110.000 spettatori pari al 14.28% di share.

LA LETTERINA
Natale è anche tempo di letterine. Un dipendente Rai le scrive a Babbo Natale e le riceve dal capo azienda Luigi Gubitosi. «Il 2015 sarà l’anno della riforma dell’informazione – scrive il dg – Dopo 35 anni di immobilismo, di false partenze, di attese, dovremmo essere finalmente in grado di far decollare il progetto di riforma. Ma sarà – aggiunge – anche l’anno del riassetto immobiliare. Viale Mazzini, Via Cernaia, Teulada, Dear sono drammaticamente invecchiate ed hanno in alcuni casi importanti problemi ambientali. Il Teatro delle Vittorie può diventare un centro culturale multisala dedicato al Cinema. Alcune sedi regionali hanno bisogno di un riassetto. La mostra dedicata alla storia può evolversi in un museo permanente».

AMICI, ECCO SAVIANO
Non ci sarà Miguel Bosè nella prossima edizione di Amici. Il suo posto sarà preso da Roberto Saviano, che sarà ospite fisso e parlerà di talento: «Ci siamo trovati a cena casualmente – ha detto Maria De Filippi – ed è uscito questo risultato, ci siamo trovati d’accordo».

GOMORRA SU RAITRE
«Dal 10 gennaio sbarca su RaiTre la serie tv evento Gomorra. Da non perdere». È il twitt del direttore Andrea Vianello. Dopo Fabio Fazio in onda due puntate per sei settimane.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA