Il Sanremo di Conti, calma piatta. Né Grillo né Celentano: è un Festival senza polemiche. Si spera negli ascolti dell’anno scorso, quando fu un flop

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

È proprio vero il vecchio adagio: in tempi di crisi non si getta niente. E l’esperto Giancarlo Leone lo sa bene. Presentando l’edizione di quest’anno di Sanremo, il direttore di Raiuno ha detto che si accontenterebbe di fare gli ascolti dello scorso anno. Ma come?, viene da chiederci, il Sanremo di Fazio non è stato archiviato come un flop? Mah. Leone non è impazzito all’improvviso, se si è imposto questo obiettivo un motivo ci sarà. Eccolo. Da un anno a questa parte le tv del digitale terrestre sono cresciute e alla fine della giornata si portano via diversi punti di share. Morale della favola: dal 38% (il doppio della media di rete) in su per Leone si tratterà di un successo. Non sappiamo se la penseranno così gli inserzionisti pubblicitari e i conduttori delle scorse edizioni, come Morandi e Fazio, passati in poco tempo dal trionfo alla rovina.

OSPITI ALLA SBARRA
Tre anni fa le polemiche su Celentano, due anni fa le contestazioni a Crozza, l’anno scorso la marcia di Grillo. E quest’anno? Calma piatta. Beh, qualche polemica si potrebbe pure scatenare, vista la presenza di ospiti come Tiziano Ferro e Gianna Nannini che hanno qualche guaio con il fisco, o il ct della Nazionale Antonio Conte, accusato di frode sportiva. Ma Leone ci mette una pezza anche qui. «Non sta a noi anticipare giudizi che competono a organi deputati che non si sono ancora pronunciati in modo definitivo». Amen. Tra gli altri, ci saranno Giorgio Panariello, Spandau Ballet, Al Bano e Romina, Enrico Ruggeri, Massimo Ferrero (il presidente della Samp), il medico di Emergency guarito dall’ebola, Fabrizio Pulvirenti. Niente Fiorello e Pieraccioni.

LA PRIMA SERATA
Tutti cantano Sanremo è lo slogan di Carlo Conti per il 65° Festival. Stasera la prima serata. Sul palcoscenico i primi 10 Big dei 20 in gara. Vedremo i “talenti” Dear Jack, Annalisa, Chiara; gli esperti Alex Britti, Nek, Gianluca Grignani, Grazia Di Michele; Nesli (il fratello di Fabri Fibra), Malika Ayane, Lara Fabian. Ospiti Al Bano e Romina, Tiziano Ferro, gli Imagine Dragons e Alessandro Siani.

FAVORITI
I quotisti Snai scelgono ancora come favorito Il Volo. La puntata sul trio resta la quota più bassa (2,50). Lorenzo Fragola passa da 4,50 a 5,00. Scendono le quote per i Dear Jack (da 11 a 9,00) e di Chiara (da 13 a 11) che raggiunge Lara Fabian e Malika Ayane. Poi ci sono Bianca Atzei, Raf e Alex Britti.

VALLETTE
C’è attesa per vedere come se la caveranno nel ruolo vallette le cantanti Emma Marrone e Arisa, nonché Rocio Morales. Arisa ha promesso che metterà i tacchi per accontentare lo stilista, Daniele Carlotta. «È lo stesso di Belen e per reggere il confronto devo avere almeno i tacchi».

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA