Il tennis ha rimesso indietro le lancette. A Miami è ancora finale tra Federer e Nadal

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sarà ancora una finale tra Roger Federer e Rafael Nadal. Lo scenario non è quello di un torneo dello Slam, come l‘Australian Open, ma è comunque di prestigio: il campo centrale di Key Biscane, sede del Masters 1000 di Miami. Insomma, sembra che il tennis abbia messo indietro le lancette del tempo.

Per Fabio Fognini, protagonista di una cavalcata eccezionale negli Stati Uniti, non c’è stato nulla da fare: Nadal ha conquistato la vittoria in semifinale con il risultato di 6-1 7-5 al termine di una partita durata un’ora e 35 minuti. Il tennista ligure può consolarsi comunque con un secondo set giocando all’altezza di un Rafa tornato quasi ai livelli migliori. Meno semplice la vittoria di Federer che ha superato la giovane promessa australiana, Nick Kyrgios, in un match-maratona di 3 ore e 15 minuti. Il risultato finale è stato di 6-7 7-6 7-6. Lo svizzero, in vista della finale di Miami, deve recuperare energie fondamentali per cercare il filotto contro una bestia nera della sua carriera.

I due rivali storici Federer e Nadal, nel giro di tre mesi, giocheranno per la terza volta contro: per lo spagnolo è l’occasione di cercare la rivincita dopo le due sconfitte subite. E a Miami Nadal ha dimostrato di essere cresciuto ancora di più rispetto ko rimediato a Melbourne.  La sfida inizierà dalle ore 13 locali (le 19 italiane) di domenica 2 aprile e sarà trasmessa in diretta da Sky Sport 2.