Ilona Staller: figlio, anni, origini e l’esperienza in politica di Cicciolina

Ilona Staller
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ilona Staller è un’attrice molto famosa, in passato, nel settore pornografico. Ha lavorato anche come modella ed addirittura ha avuto una carriera breve in politica. Nel 2022 prova un’avventura nel mondo dei reality.

Ilona Staller: anni ed origini

Elena Anna Staller, conosciuta da tutti come Cicciolina, è nata a Budapest il 26 novembre 1951. Nella sua carriera professionale è stata prima attrice pornografica, poi cantante, politica ed ex conduttrice radiofonica. Ha frequentato per poco senza completare gli studi l’università di Archeologia.

Il debutto cinematografico è avvenuto nel 1970 con lo pseudonimo Elena Mercury. Il successo arriva dal film La liceale, diretta da Michele Massimo Tarantini. Poi ha iniziato e proseguito la carriera di attrice nel campo del porno con diversi film a luci rosse.

Nel 2022 prova l’avventura nel programma televisivo de L’Isola dei Famosi, che andrà in onda lunedì 21 marzo, come rivelato dalla conduttrice Ilary Blasi a Michelle Impossible. La nuova edizione del reality show prevede innumerevoli novità e cambiamenti rispetto agli opinionisti e ai partecipanti al format.

Ilona Staller: figlio

Cicciolina è stata sposata con Jeff Koons, artista americano che dedica un’opera d’arte all’attrice, ne diventa amico e nel giugno del 1991 i due si sposano. Dal matrimonio nasce un figlio, Ludwig.

La storia tra i due termina nel 1994 in modo brusco e non pacifico. Ludwig viene conteso con tentativi di rapimento, liti, fughe e botte.

L’esperienza in politica di Cicciolina

Nel 1979 fu candidata nella “Lista del Sole”, senza tuttavia ottenere buoni risultati. Poi, nel 1985 passò al Partito Radicale, schierandosi contro l’energia nucleare e per i diritti umani. Nel 1987, venne eletta alla Camera dei deputati nelle file del Partito Radicale e fu la prima attrice pornografica al mondo a entrare in un parlamento nazionale.

In seguito, si è battuta per la libertà sessuale dei carcerati, contro ogni forma di violenza e di censura, contro l’uso indiscriminato degli animali per esperimenti scientifici. Inoltre, si è impegnata  per la depenalizzazione della droga e per la promozione dell’educazione sessuale nelle scuole, anche in chiave di prevenzione dell’AIDS.