In corso il trasferimento in Svizzera delle macerie del Ponte Morandi. Saranno analizzate in un laboratorio vicino a Zurigo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le macerie del ponte Morandi, sequestrate dalla Procura di Genova nell’ambito dell’inchiesta sul crollo, sono state trasferite in Svizzera. Il materiale, tra cui i reperti numero 132 e 134, di grandi dimensioni, oltre ad altri pezzi più piccoli, sono stati caricati su due tir, scortati da due pattuglie della Guardia di finanza. I resti verranno analizzati in un laboratorio vicino a Zurigo per valutare lo stato di corrosione e la qualità dei materiali usati per la costruzione del viadotto.