Io speriamo che me la cavo. Suona la campanella per oltre 9 milioni di studenti. Il ministro Giannini va in Molise

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E come ogni anno arriva il primo giorno di scuola. Oggi hanno varcato il cancello quasi 9 milioni di studenti. Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini ha inaugurato l’anno scolastico visitando una scuola a Isernia. “Con un tifo così devo vincere la medaglia – ha detto il ministro accolta nella palestra dell’istituto “Majorana Fascitelli” da un coro di studenti festosi. “Sono qui per augurare a 9 milioni di studenti italiani buon anno scolastico. Voi in Molise siete 40mila, quindi dobbiamo urlare forte”. “Non abbiate paura – ha continuato – neppure di chiedere aiuto e di confrontarvi. Siate collaborativi. La scuola è la più grande comunità e vi resterà addosso. Siate sempre curiosi”.

Poi Stefania Giannini ha risposto anche in merito al referendum contro la Buona Scuola: “non riguarda noi, ma quelli che lo stanno facendo”, ha detto. “Gli insegnanti complessivamente hanno accettato la sfida di una scuola che cambia e che vuole essere al passo dei tempi”, ha aggiunto poi la Giannini ricordando che soltanto il 2% dei precari ha rinunciato alla proposta di assunzione nella fase B del piano di immissione in ruolo.

Le grane, però, restano. Dagli edifici che ancora, per quasi la metà degli istituti complessivi, mancano del certificato di agibilità, fino alle vicende riguardanti gli insegnanti di sostegno che ancora sono da piazzare.