Italia a handicap contro la Germania, nella formazione non ci sarà De Rossi. Al suo posto Sturaro

dalla Redazione
Sport

La buona sorte non dà una mano dall’Italia nell’impresa da cercare contro la Germania, sabato 2 luglio. Nella formazione titolare mancherà infatti Daniele De Rossi, che da regista è stato protagonista di una grandissima partita contro la Spagna. L’assenza del centrocampista è ancora più pesante a causa della contemporanea squalifica del sostituto naturale, Thiago Motta.

I quarti di Euro 2016, contro la Germania campione del mondo, diventano quindi ancora più difficili per la Nazionale allenata da Antonio Conte, che peraltro dovrà fare a meno pure di Antonio Candreva (dato sulla via del recupero prima degli ottavi, ma vittima di una ricaduta). La formazione dovrà quindi per forza essere ritoccata rispetto a quella che ha sconfitto le Furie Rosse. Il ruolo di play maker sarà affidato a Marco Parolo, che dà il meglio come interno. Le soluzioni per sostituire De Rossi sono due: l’inserimento di Stefano Sturaro o l’accentramento di Alessandro Florenzi con Matteo Darmian titolare sulla corsia di destra. Ormai è data per scontata la soluzione-Sturaro, che richiede meno stravolgimenti rispetto all’impianto di squadra schierata contro la Spagna.

Di fatto non è mai stato considerato l’inserimento di Federico Bernardeschi dal primo minuto sulla fascia. Così come è stato escluso il cambio di modulo con il passaggio al 4-4-2, che scompaginerebbe il meccanismo di gioco dell’Italia, o al 3-4-3 (con Eder ed El Sharaawy esterni offensivi al fianco di Pellè) troppo sbilanciato al cospetto di un avversario fortissimo come la Germania. Questa soluzione potrebbe essere valutata nel caso in cui le cose dovessero mettersi male.

I tedeschi di Joachim Löw ha l’imbarazzo della scelta: in difesa Kimmich ha scavalcato Höwedes  nelle gerarchie come terzino destro. In mezzo Boateng e Hummels sono sicuri del posto, così come Hector a sinistra, che ha recuperato da un problema alle vie respiratorie che ne aveva messo in dubbio la presenza in campo. In mezzo Khedira garantirà peso al reparto con Kroos chiamato a creare scompiglio sulla mediana azzurra. Alle spalle di Mario Gomez, schierato come unico centravanti, ci saranno Müller, Özil e Draxler, con quest’ultimo preferito a Götze, utilizzabile come jolly durante la super sfida dei quarti di Euro 2016.

Ecco le probabili formazioni di Italia-Germania
Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi, Sturaro, Parolo, Giaccherini, De Sciglio; Pellè, Eder. All.: Conte.

Germania (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Hummels, Hector; Khedira, Kroos; Müller, Özil, Draxler; Gomez. All.: Löw.