La Camera boccia la mozione grillina per il taglio dei finanziamenti ai partiti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Camera ha bocciato la mozione del Movimento 5 Stelle sul finanziamento pubblico ai partiti. A votare la mozione solo i deputati grillini, contrari tutti quelli presenti in Aula. Il testo chiedeva la sospensione della rata dei rimborsi di luglio in attesa dell’approvazione della nuova legge di riforma del sistema di finanziamento pubblico ai partiti. Bocciata anche la mozione di Sel, che chiedeva di istituire una commissione di studio sul tema. Ok invece per la mozione di maggioranza sul finanziamento indiretto ai partiti, con i contributi volontari dei cittadini.
Dopo il voto i deputati grillini hanno infatti lasciato per protesta l’Aula della Camera senza attendere il voto sulle altre mozioni e passando davanti ai banchi del governo, hanno depositato su di essi finte banconote da 500 euro.