La Champions uccide Pollicino. Addio favole nel calcio, i soldi vanno ai club più ricchi. Solo chi fa le Coppe incassa e può comprare i top player

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Se fai la Champions guadagni. Se guadagni puoi comprare i top player sul mercato ed essere sempre più competitivo. Ma se non fai le coppe addio sogni di gloria. Resti un club povero. Inutile girarci intorno: l’equazione è bella e fatta: ci sono i Superclub e ci sono gli sfigati. Ecco perché per Milan e Inter essere fuori dalle coppe è una tragedia. Così come sarebbe una disfatta per Roma e Napoli se non dovessero centrare la qualificazione in Champions. Ci sono secondo e terzo posto in campionato (il terzo però ti costringe alla roulette dei preliminari di agosto) e la vittoria in Europa League che vede ancora in lizza Napoli e Fiorentina (impegnate in semifinale contro rispettivamente Dnipro e Siviglia).

SUPERPREMI
Dal prossimo anno chi vincerà la Champions League potrà ricevere 54,4 milioni di euro mentre chi farà sua l’Europa League 15,1. Ma ci saranno più soldi per tutte le squadre partecipanti alle competizioni Uefa. Nella coppa dei Campioni pioveranno ancora più soldi: chi si qualifica agli ottavi intasca 5,5 milioni, altri 6 ai quarti, e altri 7 per le semifinali. Per la finale 15 milioni alla vincitrice, 10,5 alla finalista. Più ci sono i circa 20 della qualificazione che fanno un massimo di 54,5 milioni in totale. E come diceva Totò è la somma che fa il totale. In Europa League ciascuna delle 32 squadre della fase a gironi riceverà 2,4 milioni di euro, più 360.000 euro a vittoria e 120.000 euro per ogni pareggio. Le vincitrici dei gironi riceveranno un bonus qualificazione di 500.000 euro, mentre alle seconde classificate andranno 250.000 euro. Alle squadre che disputano i sedicesimi 500.000 euro ciascuna. Agli ottavi 750.000 euro, ai quarti 1 milione di euro. Le semifinaliste 1,5 milioni di euro ciascuna. La vincitrice dell’Europa League riceverà 6,5 milioni, mentre alla seconda andranno 3,5. Poi ci sono i soldi delle quote del mercato televisivo: 152,4 milioni di euro che verranno distribuiti secondo il valore dei club in tv. Aumentano pure i premi di solidarietà. In pratica se la terza del nostro campionato perde il preliminare si consolerà con 230 mila euro (anziché 20 milioni che riceve chi si iscrive ai gironi!). Pensate quanto sia importante vincere quello spareggio.

RICCHISSIMI
Nelle imminenti semifinali di Champions (Bayern-Barcellona e Juventus-Real Madrid) si affrontano tre dei quattro club che fatturano di più (l’unico assente è il Manchester Utd). La società di Ancelotti ha incassato la scorsa stagione 549,5 milioni. Seguono Manchester United con 518, Bayer Monaco (487,5), Barcellona (484,6), poi i club in mano agli sceicchi, Psg (474) e Manchester City (414,4). La Juventus è decima (279,4 milioni), Milan 12° (249,7), Napoli 16° (164,8), Inter 17° (164) e la Roma al 24° posto con 127,4 milioni.