Todini, in autunno l’addio alla Rai

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Per Luisa Todini l’intervista al Corriere della Sera è diventata un boomerang. Il suo doppio incarico è finito nel mirino, soprattutto degli esponenti del Pd che vorrebbero prendere la sua poltrona nel cda della Rai. Il consigliere di Viale Mazzini, di recente nominata anche presidente di Poste italiane, ha deciso di lasciare l’incarico Rai in autunno. «In Rai due anni fa ho preso un impegno importante – spiega la Todini – che si conclude nel prossimo autunno con la definizione del bilancio 2014 e del budget 2015. Per allora credo, quindi, si potrà considerare terminato il mio impegno in cda». Attualmente sta lavorando all’ipotesi di cessione di RaiWay e la riorganizzazione della governance aziendale. In risposta a chi l’ha accusata di superare il tetto dei 240 mila previsto dal decreto Irpef la Todini ha replicato: «Sono felice di devolvere in beneficenza la parte dei miei emolumenti pubblici che non va al fisco»: metà dei 66 mila euro lordi annui percepiti dalla Rai quindi confluiranno nelle casse dello Stato e l’altra metà andrà in beneficenza.

Grillo batte Renzi e Silvio
Grillo in tv fa più ascolti di Renzi e Berlusconi. Anzi, la sua presenza a Porta a Porta ha fatto impennare gli ascolti della trasmissione di Bruno Vespa: 4 milioni 276mila spettatori con il 26,88% di share e 34.145 tweet inviati da 10.667 persone con hashtag #portaaporta. Non hanno fatto impennare lo share invece né Renzi né Berlusconi. I programmi in cui sono stati ospiti non hanno registrato performance straordinarie. In prima serata su Rete4 Quinta Colonna con il leader di Forza Italia è stato visto da 1.107.000 spettatori (4.74% di share). Su La 7, sempre in prime time, Piazza Pulita ha intervistato il premier registrando, nella prima parte, il 4.49% di share e 1 milione 155mila spettatori e nella seconda parte, in onda in concomitanza con Grillo a Porta a Porta il 2.34% e 332mila telespettatori.

Renzi a Matrix
ma evita Telese
Il premier ha concesso l’intervista che lo farà apparire anche a Matrix. Finalmente, si dirà. Pace fatta con Luca Telese? Macché. Renzi è riuscito a evitare il conduttore in studio e si è fatto intervistare da Francesca Barra durante la visita a Cologno nel salotto di Barbara D’Urso.

Grande fratello 1 Partita del cuore 0
Il prime time di lunedì è stato vinto dalla semifinale del Grande Fratello 13 con 4.307.000 spettatori pari al 19.93% di share. Per La partita del cuore su Rai 1 gli spettatori sono stati 4 milioni 163 mila (share del 15.50%).

Mika e Dario Fo assieme
Mika e Dario Fo al lavoro per Francesco jullare di Dio, lo spettacolo dedicato al poverello di Assisi, che andrà in onda a giugno in prima serata su Rai1.