La tv evergreen di Maria De Filippi. Uomini e donne, ascolti record a 19 anni dalla nascita. Carrà e Bignardi invecchiano. Tronisti sempre in voga

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tutti noi siamo invecchiati davanti alla tv. Anche Raffaella Carrà se n’è dovuta fare una ragione. Il suo Forte Forte Forte è un format più vecchio dei 70 anni della stessa conduttrice. Daria Bignardi deve far fronte alle rughe delle sue Invasioni Barbariche che ormai non appassionano più. Non c’è niente da fare: dopo qualche anno la gente si stufa di vedere sempre le solite trasmissioni. La stessa Isola dei Famosi è tornata al boom di ascolti dopo una pausa di qualche anno. Chi invece ha conservato lo smalto dei giorni migliori è senza dubbio Maria De Filippi, un fenomeno televisivo mondiale. Le sue trasmissioni riescono negli anni a conservare l’appeal e l’interesse di sempre. Incredibile ma vero: la scelta dei tronisti ancora oggi fa il record di ascolto. C’è posta per te idem. Stravince il sabato sera. Amici, manco a parlarne. Il talent, addirittura, fa il 2,8% di share nel pomeriggio di Real Time. E senza la De Filippi. Uomini e donne è un programma televisivo in onda su Canale 5 dal 16 settembre 1996. Amici è un talent show italiano nato nel 2001. C’è posta per te è più vecchio di un anno. La prima puntata fu trasmessa nel 2000. Mercoledì pomeriggio Uomini e Donne – il talk dei sentimenti di Canale 5, ideato e condotto da Maria De Filippi e giunto alla sua diciannovesima edizione – ha ottenuto il record stagionale di ascolti con 3 milioni e 589 mila telespettatori pari al 23,46% di share, con la puntata dedicata alla tronista Teresa Cilia e a Salvatore. Valentina, 21 anni di Bologna; Amedeo, napoletano di 25 anni e Fabio, anche lui nato nel 1990 (in Argentina ma residente a Udine), sono i tre nuovi tronisti.

MOMENTO D’ORO PER FEDEZ E J-AX
Dopo i successi televisivi rispettivamente con X Factor e The Voice, Fedez e J-Ax sono tornati a incidere dischi. Un successo straordinario quello di Fedez, nato sul web, oggi rapper-imprenditore, socio di J-Ax nell’etichetta indipendente Newtopia (che in un solo anno è già una Factory multimediale).
Con lo scorso album Sig. Brainwash- l’arte di accontentare ha venduto oltre 180 mila copie e con Pop–Hoolista (uscito a fine settembre) il successo appare ancora più evidente, infatti le copie vendute sono quasi 100 mila (in poco più di tre mesi) e le visualizzazioni sul singolo in promozione Magnifico hanno superato i 20 milioni. Il cantautore vanta 6 dischi d’oro e 11 di platino. A tre anni dall’ultimo disco Alessandro Aleotti in arte J-Ax sforna Il Bello d’esser Brutti. Vi hanno collaborato, tra gli altri, lo stesso Fedez, Max Pezzali, Neffa e Nina Zilli. A una sola settimana dall’uscita l’album ha conquistato la prima posizione in classifica dei dischi più venduti.

FICO CONTRO I TIGGÌ
Cinque Stelle all’attacco dei tiggì imparziali che ignorano le notizie inerenti al movimento. A sfoderare la spada ci ha pensato Roberto Fico, il presidente della commissione vigilanza: «i Tg Mediaset hanno sistematicamente leso le più basilari norme che regolano la par condicio nei periodi non elettorali. Anche Rainews 24 e SkyTg24 operano una grave sotto-rappresentazione di tutte le forze di opposizione».