L’addio di Totti tra lacrime e applausi. Ma chi ha preso il pallone lanciato in curva? Ecco chi è il fortunato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tutti si sono chiesti che fine abbia fato il pallone lanciato da Francesco Totti nel giorno, ieri, del suo addio alla Roma. E soprattutto chi sia stato il fortunato tifoso giallorosso a impossessarsi di un senz’altro sicuro cimelio. “Mi mancherai”, ha scritto Totti sul pallone, insieme alla sua firma. Su quello che lui stesso ha definito “il mio giocattolo preferito”.

Un ricordo che resterà impresso nella mente di Thomas Lintozzi, 26 anni, che è riuscito ad accaparrarsi l’ambito cimelio.

Raggiunto da La Gazzetta, Lintozzi ha detto che già è stato sommerso da una marea di offerte per cedere il pallone. “Sto qui con il mio cimelio”, racconta, mentre il suo telefono squilla in continuazione. Amici, parenti, “ma anche tanti giornalisti”, tutti che vogliono sapere qualcosa in più di quel pallone che, da ieri, Thomas non abbandona mai: “Non lo lascio neanche per dormi’ – racconta – e non me ne separerò mai, neanche per tutte le offerte che mi stanno arrivando”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA