Le prime pagine del 26 agosto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

La Notizia – Apertura: “Sindacalisti stipendiati per non lavorare, dimezzata la cuccagna”. L’editoriale del direttore Gaetano Pedullà: “Senza moderati le riforme sono utopia”. Sotto l’apertura: “Più merito e meno supplenti, il governo vuole fare scuola”.

Il Corriere della Sera – Apertura: “Sindacati e scuola, si cambia”. In alto: “I tormenti europei sull’austerity. A Parigi fuori i ministri più radicali”. In basso: “Lo scafista preso (inutilmente) per sette volte”.

La Repubblica – Apertura: “Rivoluzione scuola: ecco il piano”. Sotto l’apertura: “L’austerity spacca la Francia, Hollande licenzia il ministro”. In basso: “L’alfabeto misterioso degli alieni, fra 20 anni parleremo come ET”.

Il Fatto Quotidiano – In apertura l’intervista all’ammiraglio Pettorino: “Senza Mare Nostrum moriranno tutti”. L’editoriale di Marco Travaglio: “La schiforma psichiatrica”. In basso: “Fame da Lupi, Ora Eataly si mangia Cl” e “M5S: se Renzi taglia l’Irapo pronti a dire sì”.

Il Messaggero – Apertura: “Pa, scure sui permessi sindacali”. Sotto l’apertura: “Donna decapitata, giallo sugli spari. La difesa degli agenti”. Fotonotizia: “Guerra all’Isis, la Siria apre ai raid Usa”.