Le repliche affondano gli ascolti della Rai. Viale Mazzini perde 6 punti di share rispetto allo stesso periodo del 2012. Sorpasso Mediaset. Il Matrix di Telese anticipa la partenza di un mese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Non sempre conviene riempire il palinsesto estivo di repliche. D’accordo che ci sono le teche che raggiungono ascolti d’oro, tuttavia non basta la sola Signora in giallo, che cattura telespettatori pure al ventisettesimo passaggio televisivo di un episodio. Sta di fatto che in quest’estate, ormai giunta al termine, nonostante i soldi del canone non siano andati in vacanza la Rai ha perso il 5,3% di share in prima serata rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. E il 6,3% di share – sempre in prime time – sul target commerciale (2,9% la sola Raiuno). Per contro Mediaset ha guadagnato il 2,2% se si tiene conto dei valoro assoluti e un 3,2% sul target commerciale. Al Biscione ha pagato la crociata “Mediaset non spegne la tv d’estate”, al punto che le tre reti generaliste hanno portato a casa dal 2 giugno al 31 agosto il 25,4% contro il 24,7% delle tre reti Rai. Evidentemente programmi nuovi – seppure sperimentali e non tutti baciati dal successo – hanno contribuito a far vincere la sfida (ricordiamo su Canale 5 Jump, Music Summer, Studio 5 di Alfonso Signorini, Zelig visti e mai visti, e la soap Il Segreto. Su Italia 1 Nord Sud Ovest Est. Su La5 invece Vite in apnea e Torte d’autore. Inoltre Quinta Colonna il quotidiano di Retequattro ha riaperto i battenti il 26 agosto, prima di tutti gli altri talk). Praticamente si è conclusa in parità la sfida a colpi di share delle reti tematiche: sia Rai sia Mediaset si sono attestate su un 7% complessivo in prima serata, ma non va dimenticato che i canali di Viale Mazzini sono di più di quelle del Biscione.

Telese e D’Urso partono prima
Il Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso da ieri ha già cominciato la nuova stagione. Una settimana prima del previsto. Martedì prossimo si alzerà il sipario sul nuovo Matrix di Luca Telese su Canale 5. Dovrebbe essere una puntata straordinaria sugli eventi di attualità, ma probabilmente si continuerà anche il venerdì successivo. Anche in questo caso si è deciso di partire prima (di addirittura un mese). Telese chiuderà i battenti il 6 a La7 con In Onda estate e si trasferirà direttamente a disposizione di Mario Giordano.

Vespa dal 9, Floris dal 10
La stagione dei talk è praticamente già cominciata. Porta a Porta comincerà lunedì prossimo e Ballarò il giorno successivo.

Parenzo e Cruciani scaldano i muscoli
Dovrebbe partire a ottobre su Retequattro il nuovo programma in prima serata con Giuseppe Cruciani e David Parenzo. Ma la trattativa non è ancora chiusa. E all’orizzonte potrebbero spuntare altri nomi.

Merkel, che faccia a faccia
17,63 milioni di tedeschi hanno seguito il duello in tv fra la cancelliera Angela Merkel e lo sfidante Peer Steinbrueck, unico confronto diretto fra i due prima delle elezioni del 22 settembre. Lo share è stato del 50,7%. Al duello fra la Merkel e lo sfidante Frank-Water Steinmeier nel 2009 i telespettatori erano stati 14 milioni. A quello del 2005 fra la sfidante Merkel e il cancelliere Gerhard Schroeder (che perse le elezioni) furono 21.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA