L’X Factor ce l’ha Valentino Rossi. Le gare della MotoGp fanno il pieno su Sky e i canali free. Il talent in chiaro si ferma al 4,8%. Rugby, che flop

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di MARCO CASTORO

Se si eccettua la Serie A, che Sky non può mandare sui canali in chiaro, le altre grandi esclusive cominciano a farsi largo anche tra le reti free del digitale terrestre. In ballo ci sono le fette di torta della pubblicità da soffiare a Rai, Mediaset e La7. Una ghiotta occasione per Discovery Italia (per le finali di tennis esclusiva di Eurosport, tipo Pennetta-Vinci su Deejay Tv) ma soprattutto per Sky che di canali sul digitale terrestre ne ha due, Cielo e Mtv8. Tra le esclusive che in questi giorni ha mandato in onda in chiaro la parte del leone continuano a farla Valentino Rossi e la Moto Gp. La diretta della gara su Sky ha portato a casa 421 mila spettatori e il 10,6%, mentre su Cielo 567 mila spettatori (14,32%) e su Mtv8 gli spettatori che hanno visto il Gp sono stati 156 mila e il 3,95%. Complessivamente la diretta e la differita in chiaro della classe regina del Motomondiale hanno riscosso 723 mila spettatori ed il 18,27% di share. Il totale della gara in chiaro e a pagamento è stato di 1,144 milioni di spettatori con il 28,9% di share. Durante la corsa Cielo è stato il secondo canale più visto in Italia.

X FACTOR CORRE DI MENO
Se Valentino corre forte, X Factor va un po’ più piano. Su Cielo (605 mila e 2,32%) e Mtv (658 mila e 2,52%) i Bootcamp del talent musicale di Sky hanno complessivamente superato quota 1,250 milioni di spettatori e il 4,8%. All’incirca quanto la prima puntata di OpenSpace su Italia1 con Nadia Toffa (1.027.000 telespettatori, share 5,72%). Risultati da flop per l’Italrugby. La partita Italia-Romania, in diretta esclusiva su Sky Sport 2, è stata vista solo da una media di 191 mila spettatori.

DA SANREMO CON FURORE
Colorado Cafè riparte con Luca e Paolo da domani in prima serata su Italia 1 per la sua diciassettesima stagione. I comici e attori genovesi prendono le redini del cabaret di Italia 1 mettendosi per otto puntate alla guida di oltre 40 comici.
IL ROMANTICO SALVINI
Simpatico siparietto al Megastore Mondadori di piazza del Duomo a Milano. Per presentare il libro Il metodo Salvini, scritto da due giornalisti del Giornale, Del Vigo e Ferrara, erano presenti il leader del carroccio, Vittorio Feltri e Paolo Liguori. Salvini ha confessato alla platea di non aver ancora letto il libro in questione, perché sta leggendo Mauro Corona. E di essere stato molto colpito da Verrà il vento e ti parlerà di me, il romanzo scritto da Francesca Barra. Poi rivolgendosi a Feltri, Salvini ha detto: so che non ti farà piacere… Sottintesa la disputa a In Onda tra il direttorissimo e la conduttrice. Fa riflettere il fatto che la Barra riceve consensi dall’altro Matteo, non il Renzi la cui intervista accese su di lei i riflettori. Ma dal leader del Carroccio, suo antagonista da sempre in ogni programma a cui la bionda scrittrice ha partecipato (Mattino 5, In Onda, La Gabbia e perfino Tiki Taka vista la fede milanista di lui e juventina di lei). Inoltre a Salvini è piaciuto un libro in cui si parla del Sud, di Matera e della Basilicata. Posti ove la Lega Nord non è mai arrivata. Morale della favola: anche sotto le felpe di Salvini batte un cuore romantico.