Madre Teresa di Calcutta proclamata Santa davanti a oltre 100 mila fedeli. Il Papa: “Ha sfidato i potenti delle Terra”

Madre Teresa di Calcutta è diventata santa davanti a 120 mila fedeli presenti in piazza San Pietro per la canonizzazione. Tanto da rendere blindata la città di Roma per il notevole afflusso di persone. “Oggi consegno questa emblematica figura di donna e di consacrata a tutto il mondo del volontariato: lei sia il vostro modello di santità!”, ha detto Papa Francesco durante la cerimonia, “Questa instancabile operatrice di misericordia ci aiuti a capire sempre più che l’unico nostro criterio di azione è l’amore gratuito, libero da ogni ideologia e da ogni vincolo e riversato verso tutti senza distinzione di lingua, cultura, razza o religione”, che porta “speranza a umanità sfiduciata”. Un esempio quello di madre Teresa di Calcutta ancora attualissimo negli occhi delle persone tanto che Papa Francesco ha affermato: “Penso che forse avremo un po’ di difficoltà nel chiamarla santa Teresa, la sua santità è tanto vicina a noi, tanto tenera e feconda che spontaneamente continueremo a dirle ‘madre Teresa. Questa instancabile operatrice di misericordia ci aiuti a capire sempre più che l’unico nostro criterio di azione è l’amore gratuito, libero da ogni ideologia e da ogni vincolo e riversato verso tutti senza distinzione di lingua, cultura, razza o religione”, che porta “speranza a umanità sfiduciata”. Il Papa si è soffermato in alcuni passaggi ricordando che madre Teresa si è chinata sulle persone lasciate morire ai margini delle strade e ha fatto sentire la sua voce ai potenti della terra denunciando crimini e povertà. Nella giornata di domani, lunedì 5 settembre, sarà celebrata per la prima volta la festa di Santa Teresa di Calcutta, e sarà il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin ad officiare la messa in Piazza San Pietro alle 10.00. Alla fine della canonizzazione il Papa ha pranzato con 1500 poveri.