Maltempo in Italia, la Penisola è spaccata in due: violenti nubifragi al Centro Nord e caldo torrido al Sud

Maltempo in Italia: la Penisola è divisa in due: al Sud, si registrano forti ondate di caldo mentre il Centro Nord è in balia della pioggia.

Maltempo in Italia: dopo la giornata di Ferragosto, la Penisola è divisa in due: al Sud, si registrano forti ondate di caldo mentre, al Centro Nord, si alternano nubifragi e potenti raffiche di vento.

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 80

Maltempo in Italia, la Penisola è spaccata in due: caldo torrido al Sud

Passato Ferragosto, la Penisola italiana si è spaccata in due da un punto di vista climatico. Mentre il Nord e alcune regioni del Centro sono stati travolti da forti piogge nella seconda metà della settimana, al Sud si registra un quadro meteorologico completamente opposto. L’anticiclone di matrice africana, infatti, domina incontrastato in Italia meridionale facendo schizzare le temperature oltre i 40°C. Per questo motivo, la Protezione Civile ha annunciato temperature da bollino arancione in città come Bari, Campobasso, Catania, Frosinone, Latina, Perugia, Rieti e Roma e da bollino rosso a Palermo.

Diramata, poi, l’allerta arancione in Lombardia e Veneto mentre altre nove regioni del Centro Nord dovranno far fronte alle difficoltà climatiche tipiche dell’allerta gialla.

Ancora, il Centro funzionale monitoraggio rischi della Regione Lombardia ha emesso un’allerta meteo sul nodo idraulico di Milano.

Violenti nubifragi al Centro Nord: vittime e feriti

Al momento, la situazione più critica sembra essere quella della Toscana, Regione in cui i venti stanno raggiungendo velocità fino a 140 km/h. I potenti nubifragi e le furiose raffiche di vento hanno causato la caduta di alberi che hanno colpito i passanti. In questo contesto, due persone sono morte: altre 20 sono rimaste ferite. Un uomo è deceduto a Sorbano del Giudice, in provincia di Lucca. Una donna, invece, è morta a Carrara, in provincia di Massa Carrara, mentre si trovava al Parco La Malfa.

In Liguria, nella notte tra mercoledì e giovedì, si è verificata una forte mareggiata che ha travolto le coste tra Chiavari e Sestri Levante, in corrispondenza della linea Genova-La Spezia. La mareggiata ha trascinato alcune cabine degli stabilimenti balneari fino ai binari della ferrovia provocando il danneggiamento della linea elettrica e l’interruzione temporanea della circolazione dei treni.

Un violento downburst, poi, ha generato severi danni nel comune di Bondeno, in provincia di Ferrara. Il maltempo ha colpito soprattutto il centro storico dove i tetti sono stati divelti, gli alberi sono caduti e i cartelli stradali sono stati sradicati. A Boara, frazione di Ferrara, poi, una gru è caduta su alcune villette a schiera.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 17:08
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram