Mario Giordano: moglie, figli e la sindrome che ne altera la voce

Mario Giordano
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chi è Mario Giordano: il giornalista, autore e conduttori televisivo che rappresenta uno dei volti più noti del piccolo schermo italiano.

Mario Giordano: carriera del giornalista e conduttore italiano

Mario Giordano è nato il 19 giugno 1966 ad Alessandria e, dopo aver conseguito la laurea in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Torino, comincia a lavorare come giornalista a Il nostro tempo, settimanale cattolico, e per L’Informazione. Nel 1996, ha iniziato a collaborare con Il Giornale di Vittorio Feltri.

Nel 1997, debutta in televisione, prendendo parte alla trasmissione Pinocchio, condotta da Gad Lerner. In questo contesto, il giornalista riveste il ruolo di Grillo Parlante.

Sin dagli esordi della sua carriera, Mario Giordano si è sempre mostrato molto attento ai temi d’attualità. Il 4 aprile 2000, assume l’incarico di direttore di Studio Aperto che mantiene fino al 2017. Contemporaneamente, ha diretto anche i contenitori di Studio Aperto Lucignolo e L’alieno.

Dopo una parentesi come direttore de Il Giornale, il giornalista diventa direttore di TGcom24, nuovo canale all-news Mediaset, e del TG4.

Nel 2018, ha cominciato a curare Fuori dal coro, avvalendosi di una conduzione scenografica e strategicamente esagerata, volta a rimarcare l’indignazione provata per gli eventi di politica e cronaca che caratterizzano l’Italia.

Chi è Mario Giordano? Moglie, figli e sindrome che ne altera la voce

Per quanto riguarda la sua vita privata, Mario Giordano è sposato dal 1991 con Paola. La coppia ha avuto quattro figli:Alice, nata nel 1993; Lorenzo, nato nel 1995; Camilla, nata nel 2003; e Sara, nata nel 2005.

Il giornalista, oltre che per il suo impegno professionale e il ruolo di conduttore televisivo, è noto anche per il particolare timbro di voce che, talvolta, è stato oggetto di scherno. La voce stridula dell’uomo è causata da una malattia genetica chiamata Sindrome di Klinefelter che insorge nei soggetti di sesso maschile che possiedono un cromosoma X soprannumerario. Questi soggetti, oltre al singolare timbro di voce, presentano anche una scarsa presenza di peli facciali.