Mazzata Mondiale per Raisport

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

La scure di Gubitosi si è abbattuta sulla squadra di Mauro Mazza al Mundial. In Brasile ci andrà sono una metà degli accreditati, l’altra la vedremo nei consueti programmi ma dall’Italia. I 150 milioni in meno per le casse di Viale Mazzini hanno cominciato a pagarli giornalisti e opinionisti di Raisport e del giornale radio. Per il Brasile partono solo i telecronisti della Nazionale (Bizzotto, Antinelli, Mazzocchi, Gentile, Scarnati) e altri due (Lollobrigida e Rimedio, quest’ultimo dopo i Mondiali prenderà il posto di Bizzotto come telecronista degli azzurri). Più il vicedirettore Jacopo Volpi (che vedremo nelle Notti Mondiali), il coordinatore Pino Cerboni e la voce tecnica Beppe Dossena. Restano a casa, oltre agli opinionisti Bartoletti, Zazzaroni, Vocalelli e Collovati, anche Marco Civoli, Sabrina Gandolfi, Simona Rolandi, Carlo Paris, Paola Ferrari (che condurrà il Diario, l’aperitivo alle partite serali) ed Enrico Varriale che da Saxa Rubra dirigerà l’orchestra del Processo. In verità Varriale non voleva accettare la conduzione per protesta ma una telefonata all’alba di Gubitosi l’ha convinto a scendere in campo. È andata ancora peggio per la radio. Come può Radio1 essere la radio dell’informazione e dei mondiali con soli 2 inviati dei 25 (compresi i tecnici che erano pronti a partire)? Sull’aereo non ci salirà Riccardo Cucchi, prima voce di Tutto il calcio minuto per minuto, che da caporedattore per protesta ha rinunciato alla trasferta. E pensare che la radio di Flavio Mucciante si era già ripagato i 25 inviati con la pubblicità venduta per l’evento.

Le stelle di Raidue
Ci sono due trasmissioni che su Rai2 sono protagoniste di una brillante stagione e fanno ascolti in doppia cifra. Si tratta di The Voice con Raffaella Carrà e suor Cristina e della Domenica sportiva che nell’ultima puntata è stata vista da 1.659.000 telespettatori, per uno share del 15%. E pensare che il Gp di Barcellona, andato in onda in differita prima ha fatto la media del 9%.

Landi e Maja rischiano il posto
Lorella Landi e Veronica Majo potrebbero non trovare posto nella squadra delle conduttrici nella prossima stagione di Raiuno. La prima perderà la striscia di Unomattina, la seconda la conduzione di Verdetto finale.

Per i ragazzi la collana della Setta
Storie di ragazzi, il fortunato programma di Monica Setta dedicato agli adolescenti, diventa una collana di libri. Accordo fatto: Rai Trade ha concesso il marchio alla Giunti editore, il colosso fiorentino dell’editoria per ragazzi che pubblicherà i primi 6 volumi delle storie a firma della giornalista entro il prossimo autunno.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA