Mediaset punta tutto su Giordano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

La rivoluzione arriva. Quando meno te lo aspetti. Che Mediaset fosse una polveriera era facile da immaginare, ma che i fuochi di artificio si scatenassero all’improvviso ha sorpreso un po’ tutti. È vero che i tempi sono difficili, sia a causa del bilancio in rosso sia per lo stato di agitazione all’interno delle redazioni, sta di fatto che il direttore generale dell’informazione Mauro Crippa ha dato il là a un giro di valzer così repentino sulle poltrone delle direzioni che fa riflettere. Cosa sarà successo per anticipare i tempi? E cosa accadrà ora? Cominciamo da Mario Giordano, il direttore di Tgcom24 che ha portato il canale all news di Mediaset a essere conosciuto e apprezzato nella galassia televisiva. In un testa a testa contro il colosso SkyTg24 e contro Rainews, due competitor sulla carta (e nel caso del tiggì dell’emittente satellitare anche sugli investimenti) superiori. Giordano (ribattezzato “brandina” perché in pratica dormiva in redazione) ha lavorato bene e si è preso pure qualche bella soddisfazione. La sua forza principale è stata quella di creare una vera macchina da guerra, nonostante nella sua redazione abbia trovato delle resistenze non facili da superare e gli ascolti non siano decollati. Inoltre è riuscito a dare alla programmazione anche un tocco diverso dal notiziario a tamburo battente, con trasmissioni tematiche e approfondimenti. Ora Giordano diventa il nuovo direttore di Videonews. Prende il posto di Claudio Brachino che passa alla direzione dello sport. Mentre Ettore Rognoni (il famoso Penombra, come lo ribattezzò Paolo Bonolis) diventa direttore editoriale e coordinatore dei programmi sportivi. La direzione di Videonews affidata a Giordano può significare che ci saranno più programmi di attualità da mandare in onda sui canali generalisti, Canale 5, Retequattro e Italia 1. Ma non abbiamo ancora detto chi sarà il nuovo direttore di Tgcom 24! Al posto di Giordano arriva un altro dei prim’attori della squadra delle all news: Alessandro Banfi, che già curava l’edicola e l’intervista della domenica. Banfi condusse qualche tempo fa anche un programma tutto suo dal titolo La versione di Banfi, che in realtà non andò tanto bene dal punto di vista degli ascolti. L’ultima promozione riguarda Rosanna Ragusa che da vice diventa il direttore dell’agenzia News Mediaset. Si tratta della prima donna alla guida di una testata di Mediaset. Evviva. Il futuro è un po’ più rosa. Ma cosa accadrà ora per le conduzioni di Mattino e Pomeriggio 5?

Lo sfogo di Mineo contro la Maggioni
Corradino Mineo si toglie qualche sassolino. Ai microfoni di La Zanzara ha detto: “Se volessi mi farei dare dalla Rai un sacco di soldi facendo causa per quello che ho passato e sto passando. Magari di soldi per la famiglia ne avrei bisogno, farebbero comodo. Ho lavorato per sei anni dodici ore al giorno e l’azienda mi ha sempre ostacolato negandomi tutto. Chiedevo due persone in più e quando me ne sono andato a Monica Maggioni ne sono arrivate otto”.

@marcocastoro1